in , , , ,

Bella Hadid si è fatta lo shampoo su Porter Magazine

Bella Hadid - Porter, Estate 2017
Via il trucco e il reggiseno, Bella Hadid è più pulita e aperta che mai sul nuovo numero estivo di Porter, uscito questo venerdì (7 aprile).

Oltre a scoprirsi davanti all’obbiettivo di Terry Richardson, la 20enne modella statunitense ha risposto ad alcuni importanti interrogativi sull’amore, la fama, la religione, la salute e la competizione con la sorella Gigi.

Sulla copertina della rivista di moda lanciata da Net-a-porter e diffusa in circa 60 Paesi nel mondo, Bella Hadid è una dea moderna, che ci guarda dritta negli occhi come a volerci dire: c*zzo guardi, sono Bella anche con un filo di trucco…

Bella Hadid - Porter, copertina

In una foto la top model si spoglia per galleggiare in uno specchio d’acqua, impersonando la più infelice e derelitta delle donne: Ofelia. E a quanto pare, Bella Hadid ha qualche motivo per sentirsi un po’ disperata come la donna di Amleto:

Pubblicità

“Diventa davvero opprimente [essere una persona famosa]. Ci si sente davvero sovraesposti e non si vuole vedere nessuno… Voglio solo stare nel mio appartamento da sola in una sorta di ritiro per tornare ad essere di nuovo centrata.”

La fama non è l’unico dei suoi problemi. Recentemente, infatti, anche il suo cuore ha sofferto non poco dopo la fine della relazione con The Weeknd, durata il tempo di una dozzina di appuntamenti nel corso di un anno. Tuttavia, Bella sta guardando avanti:

“Adesso mi sto davvero concentrando solo su me stessa e il mio lavoro, e ad essere solo il meglio che posso. Non sono davvero preoccupata di quello che i ragazzi pensano di me, sto solo cercando di essere una donna!”

Il primo obiettivo personale è quello di raggiungere il successo della sorella Gigi:

“La gente pensa che siamo uguali e che abbiamo lavorato per lo stesso tempo, ma ho due anni in meno di lei. Ho ancora molto tempo per recuperare!”

Tra due anni saprà allargare bene le braccia come lei…

L’intervista ha toccato anche la sua battaglia molto pubblicizzata contro la sindrome di Lyme, una malattia di origine batterica che le ha impedito di realizzare il sogno di diventare una cavallerizza professionista, ma per la quale fortunatamente ci sono ottime possibilità di guarigione, soprattutto quando viene diagnosticata in tempo come  è stato nel suo caso.

A questa malattia però è legato il ricordo più brutto di Bella:

“Non ho potuto alzarmi dal letto per sei giorni. Il mio cervello era tutto annebbiato e non riuscivo a vedere. Questo è stato il momento più difficile della mia vita.”

Infine, Bella si è aperta parlando per la prima volta delle sue radici palestinesi, dovute al padre, l’immobiliarista Mohamed Hadid. Lo scorso gennaio a New York una donna fu arrestata per essersi avvicinata a lei esponendo una bandiera palestinese. In quell’occasione non rilasciò alcuna dichiarazione.

Ora ha voluto rivendicare le proprie origini sulle pagine di uno tra i più prestigiosi e diffusi magazine di moda e beni di lusso del mondo:

“Mio padre è sempre stato religioso e pregava sempre con noi. Sono orgogliosa di essere musulmana.”

Il nuovo servizio fotografico di Bella Hadid ci dimostra che gli islamici non sono tutti come molta gente li immagina o dipinge. Anche a loro piace arrampicarsi sugli alberi con le chiappe all’aria…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento…

the weeknd selena gomez paparazzi

Selena Gomez e The Weeknd sono usciti allo scoperto anche su Instagram

ricky martin versace american crime story

Ricky Martin è entrato nel cast di Versace: American Crime Story