Kelly Brook ha fatto pubblicità ingannevole per la Reebok

La Reebok, pur non essendo d’accordo con l’accusa della Commissione federale per il commercio statunitense, ha annunciato di aver deciso di pagare 25 milioni di dollari per risolvere la causa sulla pubblicità ingannevole delle sue scarpe tonificanti, EasyTone e RunTone.

L’Adidas, proprietaria della Reebok, continua a sostenere che queste scarpe “rafforzano e tonificano i muscoli di gambe e glutei più delle normali scarpe”.

Lo scorso anno, durante l’inaugurazione di un gigantesco cartellone pubblicitario alla Power Station di Battersea, a Londra, la spiritosa Kelly Brook aveva assicurato che funzionassero (video, sotto).

In queste tre foto invece puoi ammirare l’effetto ingannevole di Kelly Brook sulle scarpe della Reebok.

“Certo che funziona! Non metterei il mio nome su qualcosa che non funziona”.

Però non sembrava così convinta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Kobe Bryant giocherà per la Virtus Bologna

I Kasabian hanno fatto un album rock che ha debuttato al primo posto in Inghilterra