Il dottore di Michael Jackson è stato giudicato colpevole di omicidio involontario

Ieri il processo lampo del popolo dello stato della California contro il dottor Conrad Murray per la morte di Michael Jackson è arrivato al suo penultimo atto.
La giuria ha giudicato all’unanimità Conrad Murray colpevole di omicidio colposo involontario per aver iniettato a Michael Jackson una dose letale di Propofol, il potente anestetico che il 25 giugno del 2009 gli ha causato l’arresto cardiaco fatale.
L’entità della pena, che potrebbe arrivare a 4 anni di reclusione, sarà stabilità il prossimo 29 novembre.

Commenti

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Bar Refaeli ha preso freddo agli MTV EMA 2011

Lindsay Lohan ha scontato 30 giorni di carcere in 4 ore e 50 minuti