in

Intervallo/ SUB POP 1000

Per una serie di ragioni burocratiche e sentimentali che non staremo qui ad elencarvi, la Sub Pop Records ha sempre sostenuto di essere nata il 1 aprile del 1988, nonostante la sua prima pubblicazione risalga al 1986, con la leggendaria compilation Sub Pop 100.

Tuttavia, proprio ricollegandosi a quella raccolta, lo scorso 20 aprile la storica etichetta indipendente di Seattle ha rilasciato, in concomitanza con il Record Store Day 2013 e per celebrare i suoi 25 anni di storia sul mercato discografico, una nuova compilation intitolata Sub Pop 1000.

E’ disponibile sia in digitale che in vinile (5000 copie) e raccoglie quelli che la Sub Pop considera “gli artisti più vitali in circolazione in tutto il mondo”.

Senza la Sub Pop non sarebbero nate band come i Nirvana o i Soundgarden e tante altre meno famose al grande pubblico, ma non meno importanti. Anche due membri fondatori dei Pearl Jam hanno iniziato suonando in una band scovata dalla Sub Pop, i Green River.

L’Italia dovrebbe essere orgogliosa – così si dice in questi casi – che la prima traccia di SUB POP 1000 sia di una band della provincia di Como, gli His Electro Blue Voice.

SUB POP 1000
01. His Electro Blue Voice, “Kidult” (Como, IT) – 0:00
02. Chancha Via Circuito, “Lacandona” (Buenos Aires, AR) – 6:59
03. Protomartyr, “French Poet” (Detroit, MI) – 9:22
04. Lori Goldston, “Tangled North” (Seattle, WA) – 14:19
05. Iron Lung, “A Victory for Polio” (Seattle, WA; San Francisco, CA) – 17:57
06. Soldiers of Fortune, “Money” (Brooklyn, NY) – 19:22
07. Peaking Lights, “Subterranean Brainblow” (Los Angeles, CA) – 23:44
08. Ed Schrader’s Music Beat, “Radio Eyes” (Baltimore, MD) – 28:03
09. My Disco, “Guided” (Melbourne, AU) – 30:08
10. Starred, “Doomed” (Los Angeles, CA) – 34:09

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Video: Bonobo – First Fires (Feat. Grey Reverend)

E’ uscito il primo teaser trailer italiano di Thor: The Dark World