in

Sky Ferreira si è commossa cantando Sunday Morning dei Velvet Underground

Domenica scorsa, 27 ottobre, Sky Ferreira ha cantato in concerto all’El Rey Theatre di Los Angeles.
Era il giorno della morte di Lou Reed e così la 21enne modella, attrice e cantautrice americana ha ricordato il fondatore dei Velvet Underground cantando Sunday Morning (sopra).
Non è riuscita a trattenere le lacrime. Perché avrebbe dovuto?

Nel frattempo, ieri Sky Ferreira ha pubblicato in Nord America il suo album di debutto Night Time, My Time.

Avevamo delle aspettative, non eccezionali, ma le avevamo.
Beh, non ci è piaciuto.

Ci sono 12 canzoni. Se ne salvano poche: You’re Not The One, Nobody Asked Me (If I Was Okay), I Will (che parte come State Of Love and Trust dei Pearl Jam), e soprattutto l’ultima traccia, la title track Night Time, My Time.

Il resto non fa schifo – si può ascoltare e ci sono anche canzoni “carine” (I Blame Myself e Love In Stereo) – ma è troppo scontato, troppo in bilico.
Ogni canzone sembra un’occasione sprecata.

Tra l’altro, non abbiamo capito perché Sky Ferreira non abbia inserito nell’album anche Everything Is Embarassing (sotto).
Cosa le costava?

Queste modelle, tutte stronze e drogate…


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Tv in breve: Glee finisce, The Walking Dead continua, Streghe e La Signora In Giallo rinascono

Ariana Grande aspetta il suo Romeo nel nuovo video Right There