Quattro ex Miss USA dicono che non bisogna mettersi le pellicce per sentirsi belli

Miss USA Peta

Le Miss USA Shandi Finnessey (2004), Susie Castillo (2003), Shanna Moakler (1995) e Alyssa Campanella (2011) sono le protagoniste della nuova campagna dell’associazione animalista PETA (People for the Ethical Treatment of Animals).

Sul manifesto (sopra) appaiono completamente depilate dal collo in giù.
Lo slogan è: “Sentiti bella nella tua pelle, e lascia che gli animali si tengano la loro”.

Pubblicità

Speriamo che questa storia delle pellicce duri ancora a lungo.

Conosciamo animali che si fanno scuoiare apposta, solo per dare la possibilità ad una modella di spogliarsi per PETA.
Per loro non è nemmeno un sacrificio. Lo fanno volentieri.

Uomini, guardate (sotto) il dietro le quinte della nuova campagna di PETA e continuate a regalare vere pellicce alle vostre stupide donne se volete vedere altre Miss USA nude.

Commenti

Lascia un commento
  1. Concordo in pieno, anche perchè le pellicce in genere le mettono le donne, che non credo si facciano convincere da 4 gnocche nude… io farei vedere loro i video della LAV dove mostrano come i carnefici del mercato delle pellicce scuoiano le povere bestiole VIVE e le lasciano morire di DOLORE sotto al sole, per un oggettino di merda da indossare… o farei lo stesso a loro, ma io non sono molto tollerante, ecco…

  2. forse quella nonostante sia una misura estrema si che sconvolgerebbe! sono d’accordo! il resto non sono altro che mosse pubblicitarie

  3. Infatti, se davvero si volesse fare concretamente qualcosa, si potrebbero fare mille cose più efficaci dell’ennesima immagine con gnocche nude…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

In breve: Carey Mulligan non sarà Hillary Clinton, Tomb Raider, Big Eyes, Schwarzenegger in Terminator 5, Ghost Recon, Cenerentola, Transformers 4, il trailer italiano di The Purge, Owen Wilson & Jim Carrey

Arnold Schwarzenegger ha un figlio muscoloso