in

Tommy Dorfman ha accusato di razzismo un noto brand italiano

Tommy Dorfman

Tommy Dorfman, una delle star della serie Netflix 13 Reasons Why, ha accusato di razzismo un noto brand italiano.

Il brand in questione è Ferragamo, che l’attore 28enne ha accusato dopo la pubblicazione del seguente post su Instagram:

“Raggiungere un futuro più egualitario. Il razzismo deve finire ora.”

Tommy Dorfman è stato il fotografo e curatore della campagna Viva Viva del marchio, che è stata rilasciata lo scorso febbraio. In un post nelle sue storie su Instagram, ha raccontato la sua esperienza di lavoro durante le riprese.

Fonte: @diet_prada

“È importante denunciare aziende che sai essere razziste in questo periodo. Non ho fatto la mia parte nel fare questo mesi fa quando hanno mostrato il loro vero io. Mi pento di essermi associato al marchio. Pensavo di poterli cambiare attraverso il discorso, ma tutto ciò che ho ottenuto sono state scuse insignificanti. Ho tagliato i rapporti con loro mesi fa quando è diventato chiaro che hanno discriminato i talenti che ho lanciato in una campagna dopo aver promesso di non farlo. Le persone che gestiscono questa compagnia sono razziste. Sono transfobici. Non sono Body-positive. Diranno “ma abbiamo scelto persone di colore e persone trans” che è vero, ma solo in modo forzato. E quei numeri rimangono piccoli. E non riescono a trattarli allo stesso modo.”

Ha poi continuato:

“Ho sentito direttamente dal loro direttore creativo che hanno chiesto se, in fase di Photoshop, potevano rendere bianca una modella nera. Mi hanno detto cose orribili, transfobiche e razziste. Li ho rimproverati ogni volta e hanno promesso di cambiare. Dissero di aver “imparato”. Chiaramente non hanno imparato, né sono cambiati. Hanno dimostrato, come azienda, più e più volte di essere interessati solo a scuse insignificanti senza andare fino in fondo. Il discorso a volte non è abbastanza.”

Tommy Dorfman ha così concluso:

“Mi minacceranno con un legale, se decidessi di parlare, quindi a causa di quella paura non ho detto nulla. Fa****o. Quel tempo è finito. Mi dispiace di non aver parlato prima di questo argomento. Provo un’estrema vergogna per non aver denunciato queste persone fino ad ora. Dobbiamo, come bianchi, dare un’occhiata e dove e quando siamo stati compiacenti e parte del razzismo, dell’omofobia e della transfobia sia direttamente che indirettamente e chiamarci fuori. Denunciare. Le persone hanno il diritto di sapere dove spendere i loro soldi e dove non farlo.”

Instagram/@veronicness

Commenti

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Continua la guerra tra Fedez e Codacons: il rapper è stato denunciato

Kanye West ha creato un fondo per pagare il college alla figlia di George Floyd