in

Continua la guerra tra Fedez e Codacons: il rapper è stato denunciato

Fedez e la notificazione degli atti giudiziari (Instagram)
Fedez e la notificazione degli atti giudiziari (Instagram)

Una guerra che ha raggiunto il suo apice proprio durante questa quarantena, quando Fedez (30) ha denunciato la presenza di un banner giudicato ingannevole sul sito web di Codacons.

Parole molto dure quelle del rapper di Rozzano, che non sono state particolarmente apprezzate dall’associazione dei consumatori, la quale ha prontamente minacciato di agire per vie legali se Federico Lucia non avesse fatto loro delle scuse. Questa è stata la risposta del rapper milanese:

Caro Codacons, quando non avevo un euro in tasca non avevo paura di quelli che mi querelavano. Figurati adesso che c’ho qualche soldino in più in tasca!

Ad oggi, sembra proprio che Codacons abbia mantenuto la sua promessa. Nella lussuosa residenza di City Life, infatti, questa mattina è arrivata per Fedez una notificazione di atti giudiziari da parte dell’associazione consumatori. Il rapper di Magnifico dovrà rispondere in tribunale per diffamazione, calunnia, minacce plurime e associazione a delinquere.

Ragazzi non so quali ricordi vi abbia lasciato questo periodo di quarantena, per quanto mi riguarda questo è quello che mi è rimasto. Grazie Codacons è sempre bello esporsi per dare una mano e ricevere queste onorificenze. Che fantastico paese.

Così Fedez ha voluto commentare l’arrivo della notificazione. Staremo a vedere nei prossimi mesi cosa stabiliranno i giudici e se il rapper verrà assolto o meno da queste gravi accuse.

https://twitter.com/Fedez/status/1268477353799409664

ig @/martinafvsco

Commenti

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Animali Fantastici 3: rivelato il titolo di lavorazione del terzo capitolo della saga

Tommy Dorfman ha accusato di razzismo un noto brand italiano