in

Sharon Stone: “Sono stata colpita da un fulmine mentre ero in casa”

Sharon Stone
Sharon Stone

Sharon Stone ha deciso di raccontare i suoi 62 anni di vita in un’autobiografia intitolata The beauty of living twice.

Nel libro, in uscita a fine anno, l’attrice di Basic Instinct ripercorre i momenti più traumatici della sua esistenza, che non sono pochi!

La folgorazione

Durante il podcast Films To Be Buried With, la star hollywoodiana ha raccontato di quella volta che è stata colpita da un fulmine mentre stirava.

L’attrice ha spiegato che la potenza del fulmine è stata tale da scaraventarla dall’altra parte della cucina sbattendo contro il frigorifero.

Sono stata colpita da un fulmine in casa mia, mentre stiravo. Stavo riempendo il serbatoio del ferro da stiro con l’acqua del rubinetto, quando il pozzo è stato colpito da una saetta. La scarica è passata attraverso l’acqua con una potenza tale da sollevarmi da terra e sbalzarmi metri più in là, contro il frigorifero.

Dopo l’impatto ha perso conoscenza, ma fortunatamente in casa c’era anche sua madre Dorothy che le ha salvato la vita.

“Mi ha soccorso mia madre. Mi ha schiaffeggiato per farmi rinvenire, poi mi ha portato in ospedale, dove i medici mi hanno praticato un elettrocardiogramma per valutare quanta elettricità avessi accumulato”, ha ricordato la 62enne.

Le altre disavventure

Non è la prima volta che la Stone rischia la vita. “In effetti ho avuto un sacco di cose, è pazzesco”, ha riconosciuto lei stessa nell’intervista.

Tra le esperienze più traumatiche, l’attrice ha anche ricordato l’ictus con emorragia cerebrale avuto nel 2001.

Fu necessaria un’operazione durata sette ore per salvarla e all’inizio, oltre ad aver perso la memoria, faceva fatica a parlare e a camminare.

Nel 2004, la Stone ebbe anche un infarto.

Ma la sfortuna l’ha accompagnata anche durante l’adolescenza.

Quando aveva 14 anni e viveva a Meadville, in Pennsylvania, ha avuto un bizzarro infortunio a cavallo: «Sono rimasta impigliata in una corda da bucato che mi ha quasi tagliato la giugulare: mi è rimasta la cicatrice sul collo», ha rivelato l’attrice.

Oggi invece possiamo vederla nei panni di un’infermiera nella serie targata Netflix Ratched di Ryan Murphy e nel film What about love.

Instagram/ @annalisabiasi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Timothée Chalamet dimentica Lily-Rose Depp con Eiza González

Francesco Totti: “Ho perso il mio orologio, aiutatemi a ritrovarlo”