in

Miley Cyrus ha dato spettacolo al Saturday Night Live

Sabato sera, 5 ottobre, Miley Cyrus è stata la protagonista assoluta del secondo episodio della 39esima stagione Saturday Night Live, il famoso show della NBC trasmesso in diretta da New York.

Ha aperto lo show dicendo che non si sarebbe scusata per la sua controversa performance agli scorsi MTV Video Music Awards e che Hannah Montana è stata assassinata.

Oltre a cantare Wrecking Ball e We Can’t Stop in versione acustica, la 20enne cantante/attrice/spogliarellista/pornostar/spacciatrice americana è apparsa in una serie di sketch, tutti incentrati sulla sua nuova immagine pseudo-erotica.

In un paio di questi sketch Miley Cyrus si è spinta anche nel campo della imitazione. Ha imitato Scarlett Johansson in una parodia dei casting del film erotico Cinquanta Sfumature di Grigio, e ha interpreto una versione sexy della politica Michele Bachmann in un videoclip contro il Partito Repubblicano intitolato “We Did Stop (The Government)”.

Adesso Miley Cyrus è una vera artista, non è un burattino in mano ai discografici.
Fa tutto questo con un vero e proprio scopo, quello di ridicolizzare la pornografia discografica. Ne è consapevole.

Non capisce un c**zo, ma ne è consapevole.

Il suo agente gliel’ha spiegato: “Tu sei consapevole. Adesso vai su twitter e sfotti Sinead O’Connor, quella malata di mente”.

I video di tutte le pagliacciate di Miley Cyrus al Saturday Night Live

Commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Potreste esservi persi le ultime apparizioni televisive di Katy Perry, Lorde, Demi Lovato e Avril Lavigne

I nuovi trailer italiani di Jobs, Need For Speed e Cose Nostre (Malavita)