in ,

Noah Cyrus e la depressione: “Non credevo di arrivare a 21 anni”

Noah Cyrus

Noah Cyrus si è messa a nudo e ha parlato dei suoi problemi con la depressione e l’ansia.

Durante un’ospitata al Late Late Show di James Corden, la 20enne aveva rivelato di soffrire di depressione e attacchi di panico da quando aveva solo 10 anni e di come la terapia l’avesse aiutata a guarire. La cantante di Make Me Cry, del resto, si è sempre fatta portavoce delle sfide per la salute mentale.

Noah Cyrus: “Era un dolore insopportabile”

La Cyrus ha festeggiato il secondo anniversario dell’uscita del suo primo album Good Cry e ancora una volta ha colto l’occasione per ringraziare tutti i suoi fan per il supporto durante i momenti più bui della sua vita. Ha inoltre confermato di essere al lavoro su della nuova musica, senza dimenticare di concentrasi sul suo benessere fisico e mentale. Queste le sue parole:

Il mio primo EP Good Cry è uscito due anni fa. Il tempo vola. Ne ho passate tante da allora. Fare uscire questo disco e andare in tour durante uno dei momenti più brutti della mia vita è stato difficile. Ogni giorno per alzarmi dal letto sembra che dovessi sollevare 45 chili. Il dolore al petto era insopportabile. A 18 anni non pensavo sarei arrivata a 20, ormai quasi 21. Il traguardo sembra lontano miglia. Sembra impossibile… ma ero così triste, ferita e spaventata“.

Grazie a tutti coloro che che mi sono stati vicini in questo percorso, anche quando non facevo altro che peggiorare. Ogni giorno è una battaglia quando si ha a che fare con la propria salute mentale. Non tutti i giorni saranno un inferno e non tutti saranno perfetti. Grazie ai miei fan per essere così pazienti (ancora non ho rilasciato NC-17) e grazie per aver capito come crescere davanti alle telecamere sia stato così duro per me. Grazie per il supporto e per accompagnarmi in questa crescita“.

Questi due anni hanno avuto alti e bassi ma in qualche modo i miei amici, la mia famiglia e i miei fan mi hanno tenuta in piedi. Questo EP significa moltissimo per me e sarà sempre così, perché non ho fatto altro che scrivere la verità. Ancora oggi ho bisogno di un bel pianto ogni tanto. So che il dolore è qualcosa che doppiamo vivere. Devo moto a questo album, mi ha insegnato così tanto… e guardandomi indietro vorrei poter abbracciare la piccola Noah. Sono felice di aver creato qualcosa in cui tutti possano immedesimarsi. Ho trasformato il dolore in qualcosa di meraviglioso e su cui gli altri possono cantare, piangere o ridere. Niente mi rende più orgogliosa di questo. Vi amo e grazie per tutto“.

Il rapporto tra Noah e Miley

Essere la sorella minore della famosissima Miley Cyrus non deve essere stato facile. Più volte Noah si è espressa a riguardo, rivelando come crescere all’ombra della sorella l’abbia sempre fatta sentire come se non fosse abbastanza e nessuno tenesse veramente a lei. Ad aggravare la situazione, i soliti haters. Da questa esperienza è nata la canzone Young & Sad che puoi ascoltare qui:

Instagram/@annalisabiasi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Jessica Szohr incinta: la Vanessa di Gossip Girl aspetta il primo figlio

Elettra Lamborghini cambia look poco prima delle nozze