in

Lana Del Rey accusata di razzismo: la risposta dell’artista

Lana Del Rey

Continua a far discutere il post di Lana Del Rey di pochi giorni fa. L’artista statunitense ha utilizzato Instagram per esporre alcune sue riflessioni riguardo i commenti e le critiche sulla sua musica ricevuti negli ultimi dieci anni.

Tali parole, era prevedibile, hanno fatto molto discutere. C’è chi ha subito appoggiato la cantante di Born To Die ma sono anche in molti ad averla criticata, specialmente a causa degli esempi che lei ha riportato. Non è piaciuto, infatti, che Lana si sia paragonata ad artiste nere o latine.

Questo perché è vero che Lana, in quanto donna, ha dovuto faticare nell’industria discografica per abbattere tutti quei pregiudizi che circondano lei e la sua musica. Ma figuriamoci quanto debba essere stato difficile per un’artista come Beyoncé che, oltre che donna, è anche nera.

Elizabeth Grant, in arte Lana Del Rey, non ha apprezzato la piega che l’analisi delle sue parole ha preso e ha voluto, attraverso un secondo e ultimo post, fare delle precisazioni. L’artista ha dichiarato che il suo discorso è sempre stato legato al tema del femminismo, e che non ha mai avuto nulla a che vedere con la questione razziale.

Il post di Lana: “Questione di femminismo, non di razza”

Giusto un paio di precisazioni sul mio post “controverso” che, in realtà, di così controverso aveva ben poco. Nonostante il feedback che mi è arrivato dalle persone che ho menzionato in maniera lusinghiera, che si tratti di Ariana Grande o Doja Cat, voglio dire che rimango convinta di quello che ho scritto. E quello che ho scritto ha a che fare con la necessità di sostegno e rappresentazione per tutte quelle donne che sono più fragili, spesso trascurate, e dall’atteggiamento più delicato. Deve esserci spazio per tutte queste donne che presto verranno viste come fautrici di una nuova terza ondata femminista. State a vedere!

Probabilmente avrei dovuto essere più specifica nel mio post, dare maggiori informazioni e specificare che il titolo del mio secondo libro che uscirà il prossimo marzo sarà: “Dietro le sbarre di ferro – riflessioni da un manicomio”

Lana Del Rey: “Averne fatto una questione di razza dice molto più su di voi che su di me”

Mi dispiace che tutta quella gente che presumo sia pro-Trump/Pence, o ultra-liberale, o gente che non va oltre le prime due righe di un discorso; non sappia leggere e voglia far diventare il mio post una guerra tra le razze; quando, in realtà, io stavo parlando delle critiche che vengono fatte alle donne e delle artiste di musica alternativa che spesso vengono scisse dalla loro fragilità e sessualità e che vengono spesso giudicate sessualmente ambigue, proprio come è successo con me e le altre artiste che ho menzionato.

Ma, alla fine, averne fatto una questione di razza è un atteggiamento che dice più su di voi che su di me. Siete voi che volete vedere del marcio ovunque. Siete voi che non volete credere che una donna possa essere bella, forte e fragile allo stesso tempo. Amorevole e inclusiva, anche quando cerca di difendersi ed esprimersi. Nulla di nuovo in questa reazione. È la stessa di dieci anni fa, quando Million Tiny Pieces uscì e io venni accusata di fingere sulla mia fragilità o sul fatto che io fossi povera, cosa che invece era vera.

Lana Del Rey ha poi concluso: Il mio intento e il mio messaggio sono chiari. Io ho il controllo della mia storia. Se le donne che ho menzionato non vogliono essere associate alla mia figura, per me non c’è problema”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Alchimista Uomini e Donne

Uomini e Donne: l’Alchimista ha cambiato identità?

Chiara Ferragni incinta

Chiara Ferragni incinta? Il pancino che insospettisce i fan