in

L’assessora Laviano si scaglia contro Fedez per il suo smalto: il rapper risponde

Il cantante ha condiviso poco fa nelle sue Instagram stories degli screen. L’assessora Laviano si scaglia contro Fedez per il suo smalto.

Uomini che si mettono lo smalto? Mio figlio lo caccerei fuori di casa“, Laura Laviano, assessora di Macerata commenta così il successo della linea di smalti di Fedez.

Commenti superflui che lasciano con l’amaro in bocca, soprattutto quando vengono fatti da istituzioni politiche. Questo è uno dei tanti episodi che rende necessaria l’approvazione del DDL Zan.

Il commento incriminato riporta le seguenti parole: “Se dovessi vedere mio figlio con lo smalto, a parte che penserei subito ad un cambio di persona, ma subito dopo lo spedirei fuori di casa…anni fa il cerchietto, ora lo smalto, ma sti uomini le palle le hanno perse???” Il suo è un prototipo di mascolinità tossico e imposto da una società arcaica e oppressiva, in quanto siamo fermamente convinti che un uomo abbia “le palle” laddove riesca a sentirsi a suo agio con valori come la giustizia, la verità, l’onestà e soprattutto l’accettazione di vedute diverse dalle sue. La mascolinità è soggettiva, e non è di certo dovuta a dello smalto o ad un cerchietto.

Fedez sembra essere della nostra stessa opinione in quanto in una story, in cui inquadra il suo dito medio decorato con una bella nail art, dice: “è incredibile come un semplice smalto riesca a stanare gente come questa. Che poi non capisco cosa li mandi in tilt di un cazzo di smalto!” dopo aver appurato che il partito dell’assessora è la Lega.

Certo, ognuno ha il diritto di esprimere le cose come meglio crede, anche una figura pubblica come Laura Laviano. Lo stesso Fedez in passato in alcune canzoni ha usato frasi forti.

Ad esempio nel 2011 nel brano “Ti Porto Con Me” cantava “Non fare l’emofrocio con lo smalto sulle dita“. O più recentemente nel brano del 2020 “Le feste di Pablo” diceva “Pablo sei un pacco tipo tipa con la sorpresa“.

Ma tra i due, almeno uno (si spera) ha usato queste frasi molto discusse per denunciare tutti i giudizi legati all’orientamento e al gender, e non condannare. Altrimenti non si spiegherebbe il suo attivismo odierno a favore della comunità LGBTQ+.

Ma nel remoto caso in cui questo fosse stato un pensiero dettato dalla moda del momento, dal fiuto per gli affari, o se davvero sentito, l’importante è che ora l’artista abbia cambiato idea. E ci auguriamo che possa cambiare idea anche l’assessora, perché di questi tempi c’è bisogno di tutto, meno che di discriminazioni.

L’assessora Laviano si scaglia contro Fedez, ma lui trova sempre le parole giuste

Instagram: @valentinasbrescia

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Gilles Rocca nega un bacio sull’Isola dei Famosi: la fidanzata Miriam Galanti ha cancellato tutte le loro foto?

Game of Thrones: iniziate le riprese della serie spin-off House of the Dragon (FOTO)