Amici 14: il caso Briga e le anticipazioni del settimo serale

caso briga-defilippi-costanzo-fake

Sabato sera, mentre Canale 5 trasmetteva la sesta puntata, negli studi di Cinecittà in Roma è stata registrata una nuova imprevedibile puntata della quattordicesima edizione di Amici di Maria De Filippi.

Ospiti della settima puntata: Malika Ayane, Tiromancino, Fiorella Mannoia e Iva Zanicchi.

In queste due puntate sono stati eliminati due cantanti, Luca Tudisca della squadra Blu di Elisa e Valentina Tesio della squadra dei Bianchi di Emma Marrone. Entrambi i cantanti hanno perso il ballottaggio finale contro Klaudia Pepa, la ballerina albanese nonché elemento più forte di questa edizione.

La sesta e la settima puntata, come praticamente tutti i precedenti capitoli pomeridiani e serali di Amici 14, sono ruotate principalmente intorno al caso del giovane rapper romano Mattia Briga, che sostanzialmente partecipa al programma solo per promuovere il suo CD, che è già pronto da mesi ed esce proprio in questi giorni.

Il titolo dell’album è, ironia della sorte, Never Again. Mai più…

Sabato scorso Briga, che è entrato in questa sorta di talent show farsesco come unico rappresentante della categoria “rapper”, si è rifiutato di cantare la prima canzone rap che gli è stata assegnata da quando è nella “scuola” di AmiciFuori dal tunnel di Caparezza, e nella tonalità originale.

Questa cosa potrebbe essere considerata addirittura una ingiustizia  Povero rapper, perché non lo hanno mai fatto esprimere nel suo genere musicale!? — se non fosse che Briga, in tutti questi mesi di “scuola”, si è scelto da solo tutte le canzoni e quasi sempre erano le sue.

Ad assegnargliela non sono stati i professori o la sua coach Emma Marrone, ma il giudice Loredana Berté, che è stata anche buona perché Fuori dal tunnel è una delle canzoni più semplici e orecchiabili del repertorio di Caparezza.

Briga, con l’appoggio di Emma Marrone, si è rifiutato di eseguire la prova perché secondo lui Caparezza è totalmente distante dalla sua visione artistica e si sarebbe esposto ad una brutta figura.

Il cantante dell’altra squadra, Luca Tudisca, invece ha dovuto cantare Purple Rain di Prince nella tonalità originale ed è stato anche rimproverato e mandato platealmente a quel paese da Emma Marrone perché ha osato sottolineare che lui ha accettato di esibirsi con la chitarra elettrica anche se non lo aveva mai fatto in vita sua.

[continua dopo il video…]

Ciao Luca, ti ricorderemo così.

Successivamente, durante un’altra sfida nella sesta puntata, Briga ha cantato una sua canzone in playback davanti a una estasiata Elisa, che purtroppo ad Amici ha ormai perso ogni credibilità, se non come artista, proprio come donna, persona e essere umano. Con questa esibizione in playback la squadra dei Bianchi ha ottenuto il punto decisivo che ha portato all’eliminazione di Luca Tudisca.

Così la prossima volta impara a suonare la chitarra elettrica in playback.

Nella prossima puntata, come da copione, invece accadrà che Briga metterà magicamente da parte la propria identità artistica e canterà (non nella tonalità originale) Fuori dal Tunnel insieme a Emma Marrone, ricevendo moltissimi complimenti da parte dei suoi fan seduti in giuria.

Il giudice Sabrina Ferilli dirà addirittura che la versione di Briga è più bella di quella di Caparezza.

E pensare che c’è stato un tempo in cui programmi musicali come TOP OF THE POPS venivano considerati programmi commerciale di m*rda…

Ma quanto li rimpiangiamo oggi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Britney Spears e Iggy Azalea sono due stupidine nel video ufficiale di Pretty Girls

Steve Jobs: il primo teaser del biopic con Michael Fassbender