in ,

Billie Eilish mostra il suo corpo in concerto e lancia un importante messaggio

Billie Eilish

Si è trattato di uno shock totale per tutti i fan che erano abituati a vederla indossare solo vestiti oversize. Billie Eilish, 18 anni, ha deciso di svestirsi e mostrare il suo corpo per denunciare un grave atto di misoginia che colpisce la maggior parte dell’universo femminile.

Stiamo parlando dell’oggettivazione del corpo femminile a cui tutte le donne, una volta superati i diciotto anni, sono sottoposte. Ed è proprio per questo che Billie ha sempre deciso di indossare abiti oversize che nascondessero le sue forme (almeno fino ad oggi).

Questo non è bastato poiché ci sono state diverse occasioni in cui la Eilish, o meglio il suo corpo, è stato al centro di speculazioni poco gradite. L’artista ha sempre fatto notare come il fenomeno dell’oggettivazione del suo corpo le provocasse disagio.

Ed è proprio per questo che, poche ore fa, l’artista ha deciso di fare il contrario di ciò che ha sempre fatto e mostrare le sue forme. E il tutto di fronte ad una folla sbalordita. La cantante di Bad Guy ha voluto sottolineare quanto sbagliato sia oggettivare i corpi femminili una volta che una ragazza ha compiuto la maggior età.

Il tutto è avvenuto durante lo show di Billie a Miami. La cantante ha deciso di iniziare il suo concerto mostrando un video. Nel video è ripresa la Eilish intenta a spogliarsi e che nel mentre recita una poesia da lei scritta.

Speriamo che questo gesto di grande impatto possa avere l’effetto desiderato e che tutte le donne possano, in un futuro non troppo lontano, finalmente essere libere da questo fardello che le affligge da secoli.

La traduzione della poesia di Billie Eilish:

Tu hai opinioni

sulle mie opinioni

sulla mia musica

sui miei vestiti

sul mio corpo

alcune persone odiano quello che indosso

ad altre invece piace

alcune persone ne parlando per far vergognare altri

alcune persone ne parlano per far vergognare me

ma ti sento quando mi guardi

sempre

niente di quello che faccio passa inosservato

sento i tuoi sguardi

la tua disapprovazione

o il tuo sospiro di sollievo

se davvero vivessi di questo

non sarei in grado di muovermi

mi vorresti più piccola?

più debole?

più morbida?

più alta?

vorresti che fossi più docile?

le mie spalle ti provocano?

il mio petto, invece, lo fa?

sono la mia pancia?

i miei fianchi?

il corpo con cui sono nata

non è questo quello che volevi?

se indosso quello che mi mette a mio agio

non sono una donna

se tolgo gli strati

sono una put***a

nonostante tu non abbia mai visto il mio corpo

l’hai giudicato

e con questo hai giudicato me

perché?

facciamo supposizioni sulle persone

basandoci sulla loro taglia

decidiamo chi sono

e decidiamo quanto valgono

se indosso di più

se indosso di meno

chi decide che cosa mi rendono i vestiti che indosso?

cosa significa?

il mio valore quindi si basa sulla sull’idea che tu hai di me?

o magari l’idea che tu hai di me non è mia responsabilità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

tha Supreme: ecco il nuovo video di “blun7 a swishland”

Mulan: la Première mondiale incanta Hollywood