in ,

Taylor Swift di nuovo contro Scooter Braun: ecco cosa è successo

Taylor Swift e Scooter Braun
Taylor Swift e Scooter Braun

Taylor Swift ha commentato con una lunga lettera la vendita dei suoi master da parte di Scooter Braun.

La faida tra la 30enne e l’imprenditore (noto manager di Ariana Grande, Justin Bieber, Demi Lovato e Kanye West) è iniziata nel giugno 2019. All’epoca, infatti, Braun aveva acquistato l’etichetta Big Machine con la quale una Swift ancora minorenne aveva firmato un contratto che concedeva alla casa discografica la proprietà delle registrazioni master dei suoi primi sei album. Il tutto all’insaputa della cantautrice che nel frattempo era passata alla Universal.

Da allora tra i due non c’è pace e l’ultimo scontro ufficiale risale agli American Music Awards 2019. Taylor, però, non si è arresa e ha annunciato di aver già iniziato a registrare nuovamente i suoi album.

Chi sperava in un lieto fine dovrà ricredersi perché per la cantante di Lover la strada per riprendersi la sua musica è ancora lunga, specialmente dopo l’ultima trovata dell’imprenditore.

Taylor Swift raggirata da Scooter Braun

Scooter Braun ha infatti venduto per ben 300 milioni di dollari i master dell’artista al gruppo di private equity Shamrock Capital guidato da Roy E. Disney, nipote di Walt Disney.

La popstar ha quindi scritto una lunga lettera per spiegare cosa fosse realmente successo. Si è così scoperto che inizialmente il team di Taylor era in contrattazione con Braun per l’acquisto dei master, ma ha abbandonato le trattative dopo la richiesta da parte dell’imprenditore di firmare un “accordo di segretezza” per il quale la cantante “non avrebbe mai potuto dire un’altra parola su di lui, a meno che non fosse positiva“. Come se non bastasse, questo patto di non divulgazione doveva essere sottoscritto prima di conoscere il valore economico dell’acquisto.

A quel punto, secondo quanto riferito dalla Swift, l’imprenditore avrebbe impedito ai nuovi acquirenti di mettersi in contatto con lei fino ad accordo concluso.

La Shamrock Holdings ha così scritto alla popstar solo dopo l’acquisizione in cerca di una parternship. Tuttavia, la Swift si è vista costretta a rifiutare l’offerta poiché il contratto firmato dalla società costringe quest’ultima a versare a Braun una parte dei ricavi derivanti dai master.

Taylorvuole tenere Scooter Braun fuori dalla sua vita” per sempre e ha fatto sapere che continuerà con le registrazioni, anche se è consapevole che ciò porterà ad una svalutazione degli originali.

La lettera di Taylor

Qui puoi leggere la traduzione integrale della lettera di Taylor Swift:

Volevo aggiornarvi sugli ultimi avvenimenti. Come sapete, negli ultimi anni ho cercato in tutti i modi di riacquistare i diritti sulla mia musica. Per questa ragione il mio team ha cercato di entrare in trattativa con Scooter Braun.

Il suo team voleva che firmassi un accordo di riservatezza che mi avrebbe impedito di dire qualunque cosa su Scooter Braun a me no che non fosse stato qualcosa di positivo, persino prima di sapere il valore d’acquisto dei master (che invece è sempre il primo step in trattative del genere). Inoltre parole avrei dovuto firmare un accordo che mi avrebbe messo un bavaglio ancora prima di avere la possibilità di fare una proposta d’acquisto. Il mio team legale sostiene che ciò sia assolutamente fuori dalla norma e che accordi del genere di solito vengono proposti a chi vuole denunciare delle molestie per farli tacere. Senza quell’accordo Braun non mi avrebbe mai venduto i master, per nessun prezzo.

Qualche settimana fa il mio team ha ricevuto una lettera da una compagnia privata chiamata Shamrock Holdings che ci faceva sapere di aver comprato il 100% della mia musica, video e album art da Scooter Braun. Questa è stata la seconda volta che la mia musica è stata venduta senza che io ne fossi a conoscenza. Nella lettera mi dicevano che era loro intenzione contattarmi prima della vendita ma che Scooter Braun glielo ha impedito, se lo avessero fatto l’accordo sarebbe saltato.

Parlando con la Shamrock ho scoperto che Scooter Braun continuerà a ricevere parte dei profitti derivanti dalla mia musica ancora per diversi anni. Speravo davvero di collaborare con la Shamrock, ma la partecipazione di Scooter me lo impedisce.

Di recente ho cominciato a registrare di nuovamente la mia vecchia musica ed è estremamente entusiasmante da un punto di vista creativo. Ho molte sorprese in serbo per voi. Vorrei ringraziarvi per tutto il supporto e non vedo l’ora possiate ascoltare tutto. Vi adoro ragazzi e non mi arrenderò.

PS: Vi allego anche la risposta che ho inviato il 28 ottobre 2020 al gruppo che ha acquistato la mia musica

Instagram/@veryinutilpeople.it

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Tommaso Zorzi fa una rivelazione piccante su Giacomo Urtis (VIDEO)

Rosa Perrotta risponde ai commenti sotto le sue ultime foto: «Non sono anoressica»