in ,

Dolce & Gabbana fa causa alla pagina Instagram Diet Prada: ecco il motivo

Dolce & Gabbana

Dolce & Gabbana fa causa a Diet Prada, la famosa pagina Instagram fondata da Tony Liu e Linsday Schuyler con oltre 2 milioni di follower la quale tratta principalmente di presunti plagi delle case di moda. Il brand chiede un risarcimento di circa 600 milioni di dollari. Come mai? Partiamo dall’inizio della faccenda.

Dolce & Gabbana accusata di razzismo: ecco lo spot incriminato e la diffamazione di Diet Prada

Nel 2018 il noto brand aveva realizzato degli spot da molti accusati di razzismo verso la comunità cinese. In uno di questi c’era una modella asiatica alle prese con del cibo italiano, ma che non riusciva a mangiare con le bacchette. Fece scandalo in particolare una scena in cui la ragazza cercava di mangiare un cannolo siciliano con la voce fuori campo che diceva “è troppo grosso per te”.

Mentre il caso iniziava a far discutere, un utente scrisse in privato a Stefano Gabbana per criticare l’accaduto, ma lo stilista replicò in modo maleducato. La conversazione è stata inviata a Diet Prada, che ha reso pubblico il tutto. I messaggi di Gabbana erano orribili: descriveva l’Asia come paese inutile e di “merda” e definiva il paese come: Cina Ignorante Mafia sporca puzzolente”.

Dolce&Gabbana entra in un vortice mediatico a livello internazionale: sfilate annullate, modelli e celebrità (come Kim Kardashian e Cardi B) prendevano le distanze dal brand. Come minimo i due stilisti si sono scusati pubblicamente ma il danno d’immagine fu comunque evidente.

Dolce & Gabbana fa causa a Diet Prada e chiede un risarcimento

Nel 2019 la maison italiana ha avviato una causa per diffamazione nei confronti di Diet Prada. Il brand vuole ripristinare l’immagine del marchio dal 2018 e danni per 3 milioni di euro per l’azienda e 1 milione per Stefano Gabbana, a cui sono stati attribuiti i commenti. La causa chiede anche più di 8,6 milioni di euro per la cancellazione della sfilata di Shanghai, altri 8,6 milioni di euro per le spese del personale e 89,6 milioni di euro per le vendite perse in Asia da novembre 2018 a marzo 2019.

Diet Prada pubblica su Instagram i documenti della sua difesa

La causa risale a circa due anni fa, ma Diet Prada l’ha resa pubblica solamente venerdì scorso, rivelando di aver depositato una documentazione difensiva al Tribunale di Milano, contro una denuncia per diffamazione del brand D&G. La pagina Instagram ha detto attraverso un post:

Dolce&Gabbana

“Abbiamo presentato la difesa della nostra libertà di parola in risposta alle accuse di diffamazione portate presso il Tribunale di Milano da Dolce & Gabbana …Con tutto l’odio che si sta diffondendo negli Usa contro gli asiatici, ci sembrava sbagliato continuare a rimanere in silenzio in merito a una causa che minaccia la nostra libertà di parola.”

Dolce&Gabbana

Gli avvocati di Diet Prada hanno affermato che la denuncia di Dolce & Gabbana sia volta chiaramente a limitare la libertà di espressione. La pagina Instagram ha creato una raccolta fondi su GoFundMe per le spese legali e fino ad ora hanno raccolto quasi 50 mila dollari.

Diet Prada

Susan Scafidi, direttrice del Fashion Law Institute ha dichiarato “Tutto questo caso è un modo per cercare di mettere a tacere Diet Prada, e i suoi fondatori, Tony e Lindsay.

Gli avvocati della difesa italiana hanno depositato un verbale questa settimana presso il tribunale civile di Milano, sostenendo che l’Italia non è la sede corretta per il caso, dato che il blog è prodotto negli Stati Uniti e i presunti danni si sono verificati in Asia.

In una dichiarazione, Liu e Schuyler hanno entrambi detto che non avrebbero permesso che la loro piattaforma, che è stata anche vicina ai movimenti Metoo, Black Lives Matter e recenti attacchi contro gli asiatici negli Stati Uniti, venisse messa a tacere da cause legali. “Diet Prada continuerà ad essere una piattaforma per elevare queste questioni cruciali.” Liu ha detto.

Secondo il sito Business of Fashion, “anche se Dolce & Gabbana perdesse, l’effetto potrebbe essere di attenuare i commenti a volte forti sulle piattaforme social come Instagram e Twitter.”

IG: @elagram_style

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Ecco come hanno reagito il Principe William e il Principe Carlo all’intervista di Meghan e Harry (VIDEO)

Beyoncé si congratula con Meghan Markle: “Grazie per il tuo coraggio”