in ,

Trash Italiano: ecco perché la pagina è scomparsa dai social

Trash Italiano
Trash Italiano

Come molti utenti hanno notato, la pagina Instagram di Trash Italiano è scomparsa nel nulla, all’improvviso, alcuni giorni fa. Ma non è finita qui perché il fondatore, Marco D’Annolfi, ha poi lasciato un breve messaggio di arrivederci sull’omonima pagina Twitter, disattivata poco dopo. Annunciando il ritiro momentaneo dalle scene, Trash Italiano ha detto addio anche al sito ufficiale sulla piattaforma Trendit che risulta ormai irraggiungibile.

Per quale ragione si è scelto di scomparire dai social in un questo modo? E per quanto ancora durerà la latitanza dal web? Queste sono solo alcune delle domande che gli utenti si sono posti nelle ultime ore, facendo svettare in tendenza su Twitter il giallo legato a Trash Italiano. Interrogativi ai quali, fino ad ora, nessuno aveva ancora dato risposta certa.

Trash Italiano su Twitter

Trash Italiano chiude i battenti: la ragione

A svelare il mistero che si celerebbe dietro la chiusura delle pagine social di Trash Italiano ci ha pensato Giornalettismo.com. Il portale ha voluto dare una risposta agli interrogativi degli utenti rivelando che:

“Alla base dell’addio ai social c’è una causa legale con Mediaset che ha portato allo stop immediato, urgente, velocissimo, di tutte le attività del profilo in pochissime ore. Stop… proprio mentre lo stesso profilo si preparava a lanciare una linea di creme, secondo le nostre informazioni, proprio con Valentina Ferragni, sorella meno celebre di Chiara”.

Motivo dell’allontanamento dai social di D’Annolfi sarebbe quindi un’azione legale che lo vede scontrarsi con l’azienda Mediaset. Che sia effettivamente così? Non ci resta che aspettare per saperne di più.

Instagram/@monicasanclare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Kanye West ha già dimenticato Kim Kardashian? Ecco il piano di lei

Lady Gaga entra nel Guinness World Records: ecco qual è il suo primato