in ,

Ally Brooke parla delle Fifth Harmony: “Troppa tossicità e abusi di potere”

Fifth Harmony
Fifth Harmony

Ally Brooke nella prima puntata del suo podcast ha parlato della sua carriera all’interno delle Fifth Harmony. La cantante ventisettenne ha descritto questo periodo come “traumatizzante”.

Il gruppo, che nel 2016 aveva visto l’uscita di Camila Cabello per dedicarsi alla sua carriera da solista, nel 2018 si è preso una pausa dopo sei anni di successi. La Brooke ha deciso di raccontare la sua verità, parlando di un periodo da un lato ricco di soddisfazioni lavorative, ma dall’altro molto stressante e difficile. Ecco le sue parole:

“Abbiamo preso d’assalto l’industria dell’intrattenimento. Ripensando a quel periodo, delle volte non mi accorgevo nemmeno di quanto fossimo grandi. Perché credo che se sei parte di un qualcosa del genere, non puoi nemmeno capirlo perché la tua vita si muove alla velocità di mille miglia al minuto. È stato un vero vortice.” […] Odio dirlo, ma non mi sono divertita e non mi è piaciuta l’esperienza nelle Fifth Harmony. È stato difficile perché c’erano così tante cose da fare. Molti dietro le quinte. Tanta tossicità. Così tanti abusi. Così tanti abusi di potere e abusi mentali. Abusi verbali. È orribile, e per me è un peccato, perché eravamo così grandi. Avrei dovuto divertirmi di più. Ho fatto così tanto per il gruppo. […] È stato traumatizzante e alcune cose riesco a condividerle tranquillamente, ma per altre non sono ancora pronta. Mi sto sentendo più a mio agio nell’imparare ad aprirmi sulle mie esperienze in questo settore e nelle Fifth Harmony.”

Il podcast, dal nome “The Ally Brooke Show” è disponibile su YouTube.

IG: @alessandrolatino

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Sophie Turner ha spiegato perché non pubblica foto della figlia (e se la prende con i paparazzi)

Khaby Lame sfida Mark Zuckerberg: il CEO di Facebook risponde