in ,

Beyoncé ha presentato i gemelli al mondo

Sir e Rumi Carter

beyoncé gemelli

Ecco Beyoncé nel suo giardino del parto. A lei piace partorire così, nella natura, con il primo camice che trova nell’armadio.

Dopo quasi due mesi di assenza, è tornata su Instagram per presentarci in esclusiva una foto dei suoi gemelli: Rumi e Sir Carter.

Questa mattina (14 luglio) Queen Bey, sulla scia della foto che l’aveva proclamata la regina indiscussa del social fotografico, ha condiviso per la prima volta con il mondo il volto dei neonati attraverso un floreale scatto botticelliano con i piccoli in braccio.

Beyoncé, Jay Z e la figlia Blue Ivy avevano accolto i nuovi nati il mese scorso in un ospedale di Los Angeles, dove i gemelli erano rimasti una settimana in osservazione a causa della nascita prematura. Da allora i Carter sono fuggiti a Malibù per il resto dell’estate e hanno mantenuto un profilo basso.

Anche se i genitori non avevano annunciato ufficialmente l’arrivo dei gemelli fino ad ora, il padre di Beyoncé, Matthew Knowles, aveva annunciato la nascita, molto probabilmente contro il volere della figlia, congratulandosi con lei sui social.

Il primissimo ritratto di Sir e Rumi è stato scattato molto probabilmente a La Villa Contenta, l’abitazione di Malibù di 6,3 acri che Beyoncé e Jay Z hanno affittato. I magnifici giardini includono un giardino di rose, un campo da tennis, una piscina e ovviamente una lussuosa villa adatta ad una vera queen.

Dopo aver brevettato il nome dei gemelli come già era successo per Blue Ivy, ci aspettavamo anche una spiegazione per la scelta dei nomi, ma così non è stato. Nell’attesa del divino intervento di Beyoncé in persona, continueremo a leggere le teorie complottiste sugli Illuminati.

Commenti

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
gianluca vacchi colazione piscina

Gianluca Vacchi ha fatto colazione in piscina

giulia de lellis photoshop acqua

Il corpo di Giulia De Lellis si allunga al contatto con l’acqua