in

Fedez si scaglia contro Tiziano Ferro e tira in ballo anche Fabri Fibra

Tiziano Ferro Fedez e Fabri Fibra

Dopo le dichiarazioni lasciate in merito alle accuse di omofobia mosse da Tiziano Ferro (che vi abbiamo già raccontato qui), in mancanza di risposta positiva alle sue proposte di collaborazione, Fedez è tornato ad esprimersi sulla questione.

Il rapper ha rincarato la dose e stavolta si è scagliato contro Tiziano Ferro, tirando in ballo inaspettatamente anche Fabri Fibra. Stavolta però in una chiave diversa. Queste le forti dichiarazioni rilasciate tramite le sue Ig Stories:

Pubblicità

Ieri ho cercato di chiarire il mio pensiero sull’accusa di omofobia e bullismo. Ho cercato di prendere l’ennesima polemica e trasformarla per una volta in qualcosa di costruttivo. Oltre a non aver ricevuto nessuna risposta a questa mia proposta questa mattina trovo ancora il mio nome associato alle parole: omofobo, bullo e omofobia. La canzone si intitola Tutto il contrario. Scrivo tutto il contrario di ciò che penso e nel momento in cui l’ho scritta non ha mai voluto esserci un testo omofobo ma… tutto il contrario. Mi sono solo stupito di questo tempismo in cui parte una caccia alle streghe per un mio testo di dieci anni fa. Mi trovo costretto a chiedermi se Tiziano Ferro perdoni i testi omofobi solo a Fabri Fibra. (con cui hai duettato due anni fa.)”

Federico è passato al contrattacco: a questo punto decide di muovere anche lui delle accuse nei confronti di Tiziano Ferro, che al momento non sembra essersi scomodato. Il colpo di scena avviene però quando il cantante decide di tirare in ballo anche Fabri Fibra, il rapper che con un altrettanto stile colorito ha riempito spesso e volentieri i suoi testi di allusioni e di chiare frasi omofobe. Secondo Fedez però, Tiziano Ferro non si sarebbe sentito offeso a causa del progetto musicale che li ha visti insieme in “Stavo pensanso a te”:

View this post on Instagram

#TBT Bella gente qui bello il posto Faccio una foto sì, ma non la posto @fabri_fibra #accettomiracoli#aceptomilagros#tzn2020#fabrifibra#stavopensandoate

A post shared by Tiziano Ferro (@tizianoferro) on

Fedez tira in ballo Fabri Fibra

Una questione di simpatia? Tutt’altro. Sembrerebbe invece entrarci una pratica legale: anche la presunta evasione fiscale di Tiziano Ferro di tre milioni di euro è stata oggetto di rime di Fedez e a quanto pare al cantante non sarebbe proprio andata giù. In merito ai testi di Fabri Fibra invece Fedez dice di non capirne la differenza essendo i loro due stili molto simili. Per avvalorare la sua tesi, decide anche di pubblicare alcuni articoli che dimostrano nei testi di Fabri Fibra le forti frasi omofobe, alcune oggetto negli anni di contestazioni legali:

Fabri Fibra

Le ultime dichiarazioni di Fedez in merito:

“La verità è che a te non è andata giù una mia rima sulla tua presunta evasione fiscale da 3 milioni di euro che NULLA ha a che fare con dei temi così delicati come l’omofobia e il bullismo. La verità è che certi temi purtroppo diventano importanti solo e momenti di presentazione di un disco e non vedo volontà per altro. Mi spiace perché questa operazione non ha portato niente di buono per nessuno. Oggi non si parla di omofobia, non si parla del disco di Tiziano ma si parla di Tiziano Ferro contro Fedez. La mia vita, quello che ho fatto e quello che ho scritto testimoniano che saremo potuti essere dalla stessa parte nella guerra all’omofobia ma hai preferito di no. Mi dispiace davvero per questo.

A testimonianza di quanto detto finora, Fedez decide poi di menzionare la sua ex fidanzata (per la gioia della Ferragni) Giulia Valentina e la campagna contro l’omofobia che intrapresero insieme cinque anni fa:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

Grammy 2020: nomination (e chi è stato lasciato fuori)

È uscito il videoclip di Cheyenne di Francesca Michielin feat Charlie Charles