in

Shane Dawson nella bufera: Jada Pinkett e Jaden Smith lo attaccano

Shane Dawson
Jada Pinkett, Jaden Smith e Shane Dawson

Jada Pinkett e suo figlio, Jaden Smith, hanno attaccato Shane Dawson per un vecchio video in cui sessualizzava Willow Smith, quando era solo una bambina.

Nel video, il 31 enne fingeva di masturbarsi davanti ad un poster di Radio Disney in cui figurava una Willow Smith 11enne.

“Muovi i tuoi capelli avanti e dietro”, questa è la frase – condita da una serie di gemiti – utilizzata da Shane nella clip e che fa riferimento al singolo Whip My Hair, pubblicato dalla figlia di Will Smith nel 2010.

https://twitter.com/KRMGDN/status/1276116775466344449

Jada Pinkett, moglie di Will Smith, ha commentato l’accaduto su Twitter criticando lo youtuber:

” Per Shane Dawson… Ne ho abbastanza delle tue scuse.”

Jaden Smith, da parte sua, ha twittato:

Shane Dawson sono disgustato da te. Tu sessualizzi una ragazzina di 11 anni che si dà il caso sia mia sorella!!! È la cosa meno divertente che esista e non va bene neanche un po’.”

Ha poi aggiunto:

“Quest’uomo ha anche fatto del blackface. Essendo noi la gioventù, dobbiamo sostenere i creators che sostengono noi e la nostra morale. Questo non va bene.”

La polemica continua

In seguito alle dichiarazione di Jada e Jaden, il web si è scatenato e, ovviamente, nuovi scheletri sono stati tirati fuori dal capiente armadio di Dawson.

Questo il video incriminato:

Nella breve clip in questione si vede un bambino che emula un rapporto omosessuale con delle bambole. Arriva poi Shane Dawson travestito da donna che si complimenta con il minore preparandogli dei biscotti a forma di pene.

Il commento del web non si è fatto attendere:

“Così spingere un biscotto dalla forma fallica nella bocca di un bambino è considerata “commedia”? SHANE DAWSON È UN PERICOLO PER LA SOCIETÀ!”

Alla luce degli avvenimenti, il noto brand Morphe ha deciso di eliminare dal proprio catalogo tutti i prodotti creati in collaborazione con Shane, prodotti tra l’altro best seller sul sito americano.

Shane Dawson chiede scusa a tutti con un video

L’altro giorno Shane si è scusato per i contenuti dei suoi video realizzati tempo fa – in cui figuravano stereotipi razziali, blackface e battute sulla pedofilia – il tutto all’interno di un video intitolato Assumersi le proprie responsabilità.

“Il blackface è qualcosa che ho utilizzato un sacco nel mio canale. Non ci sono scuse per questo, non ci sono letteralmente scuse. Ho fatto un video sei anni fa in cui ne parlavo e feci le mie scuse. Sapevo fosse sbagliato. Sapevo che non avrei mai voluto farlo di nuovo, ma non ho fatto il mio dovere. In realtà non ho approfondito la sua storia e il perché sia così sbagliato, e perché le persone fossero così scioccate.”, ha dichiarato lo youtuber.

Shane si è anche scusato per i suoi commenti inappropriati sui bambini dopo che in una vecchia intervista aveva definito una bambina sexy, ma non ha menzionato direttamente Willow.

“Giuro sulla mia vita, non sono una persona che parlerebbe mai di un bambino, sul serio, non parlerei mai di un bambino in modo inappropriato. Quello è disgustoso, è nauseabondo, non è qualcosa che farei mai. È qualcosa che ho fatto per essere provocatorio o perché pensavo fosse divertente o quello che è. È tutto disgustoso, e giuro che non è reale, quello non sono io”, ha aggiunto il 31enne californiano.

Il video in questione è apparso su Youtube poco dopo l’annuncio da parte della collega Jenna Marbles di abbandonare la piattaforma a causa di alcuni suoi vecchi video giudicati razzisti.

Qui sotto vi lasciamo il video in cui Shane porge le sue scuse.

Shane Dawson

Instagram/@veronicness

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Nilufar Addati: tuffo in piscina con fuori… programma!

Jeffree Star di nuovo nell’occhio del ciclone: le accuse di bullismo e incitamento all’autolesionismo