in

Emily Ratajkowski vittima di violenza sessuale: il racconto della modella

emily Ratajkowsky

Emily Ratajkowski ha scritto un pezzo sul magazine americano The Cut molto intenso. Nel lungo articolo per l’inserto di moda del New York Magazine di essere stata vittima di un’aggressione sessuale da parte del fotografo Jonathan Leder durante un servizi fotografico di nudo nel 2021.

La modella (che il febbraio scorso ha festeggiato due anni di matrimonio con Sebastian Bear-McClard) sostiene inoltre che il fotografo avrebbe pubblicato quelle foto nel 2016, senza il suo consenso. Leder ha negato tutto dicendo che Emily cercava solo “visibilità mediatica”.

emily ratajkowsky

Nell’articolo che lei stessa ha scritto su The Cut racconta dell’incontro con Jonathan Leder avvenuto nel 2012 a casa di lui, per un servizio fotografico. Spiega Emrata:

“Quando ha posato della lingerie su una sedia, ho iniziato a capire che tipo di ragazza voleva che fossi. Il mio agente non aveva detto che avrei dovuto posare con la biancheria, ma non ero preoccupata; avevo già fatto innumerevoli servizi di lingerie”.

Dopo il primo shooting, lei e Leder avrebbero cenato insieme: “Mi sono assicurata di non mangiare troppo, mentre Jonathan mi riempiva silenziosamente il bicchiere e io continuavo a bere”. Dopo il quarto bicchiere di vino, lui le avrebbe suggerito di posare nuda nelle foto successive: “Nel momento in cui ho lasciato cadere i miei vestiti, una parte di me si è dissociata. Ho cominciato a galleggiare. Guardavo me stessa dall’esterno, mentre mi sistemavo sul letto”. Dopo quegli scatti, la truccatrice sarebbe uscita ed è a quel punto che sarebbe avvenuta la presunta violenza:

“Ero arrabbiata con lei per avermi lasciata sola, ma non volevo ammettere a me stessa che la sua presenza aveva fatto la differenza. Non ricordo baci, ma ricordo che le sue dita erano improvvisamente dentro di me. Sempre più forte, spingeva come nessuno mi aveva toccato prima né mi ha mai toccato da allora. (…) Faceva davvero, davvero male. Ho portato istintivamente la mia mano al suo polso e ho tirato fuori le sue dita da me con forza. Non ho detto una parola. Si è alzato di scatto e si è precipitato silenziosamente nell’oscurità su per le scale. Non ho mai detto a nessuno quello che è successo, e ho cercato di non pensarci”.

The Cut contatta il fotografo, il quale ha negato le accuse definendole “troppo pacchiane e infantili per rispondere”. Replica in modo più dettagliato al Daily Mail:

“Le accuse della signora Ratajkowski sono totalmente false. Mi dispiace per lei, è arrivata a un punto della sua carriera in cui deve ricorrere a tattiche come questa per ottenere visibilità mediatica e pubblicità. È vergognoso. Penso che sia anche vergognoso pubblicare accuse così sordide, dozzinali e infondate contro chiunque”

Qualche anno dopo questa faccenda, Leder pubblicò tre libri con gli scatti di Emily Ratajkowski, ma la top model negò di aver acconsentito a questa pubblicazione e parla di violazione:

“Queste foto utilizzate senza il mio permesso sono un esempio esattamente l’opposto di ciò che rappresento: le donne che scelgono quando e come vogliono condividere la loro sessualità e il loro corpo”

La super modella inoltre ha voluto rivendicare il diritto di avere il controllo sulla propria immagine. Racconta che un paparazzo l’ha citata in giudizio l’anno scorso per aver pubblicato una propria foto nelle sue storie su Instagram. In un altro incidente, scrive sempre su The Cut, Emily Ratajkowski si è trovata ad essere il soggetto della serie New Portraits di Richard Prince, dove l’artista ha messo in vendita degli screenshot della modella presi su Instagram. Inoltre, aggiunge Emily, sebbene i pezzi della serie costassero 80 mila dollari, Prince non ha mai ottenuto il suo consenso.

Emily Ratajkowsky ha diviso l’opinione pubblica, tra chi la critica per aver aspettato otto anni per denunciare e i moltissimi che condividono la sua battaglia. La vicenda proseguirà in tribunale?

IG: @elagram_style

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Madonna dirigerà un biopic sulla sua vita

Ludovica Valli è incinta: ecco l’annuncio su Instagram