in

Rihanna fa infuriare gli islamici nel suo ultimo show di lingerie

rihanna

Rihanna ha fatto infuriare i suoi fan musulmani nel suo ultimo show Savage X Fenty Vol.2 e ora vi spieghiamo il perché.

Durante la bellissima e provocatoria sfilata di lingerie avvenuta lo scorso 2 ottobre e presentata da Amazon Prime Video, è stata usata una canzone che conteneva dei versi islamici sacri.

Sulla passerella le modelle hanno sfilato con in sottofondo la canzone della produttrice londinese Coucou Chloe, Doom. Questa canzone include un verso di Hadith sull’Apocalisse e il giorno del Giudizio. L’Hadith ovviamente è molto sacro per i musulmani.

Su Twitter molte indignazioni dei fan verso la cantante. Ad esempio una ragazza twitta: “Ho sempre sostenuto Rihanna, è una figura stimolante per le donne di tutto il mondo, ma non vedo perché dovrebbe farla franca con la costante islamofobia ed appropriazione culturale. Nel suo primo show, le modelle indossavano hijabs come una dichiarazione di moda”.

Le scuse di Coucou Chloe e di Rihanna

Le prime scuse sono quelle di Coucou Chloe su Twitter: “Voglio scusarmi profondamente per l’offesa causata dai campioni vocali usati nella mia canzone DOOM. La canzone è stata creata utilizzando campioni di tracce Baile Funk che ho trovato online. All’epocanon ero a conoscenza che questi campioni usassero testi di un Hadith islamico”:

Poche ore fa arrivano anche le scuse di Rihanna sulle sue Instagram storie:

“Vorrei ringraziare la comunità musulmana per aver fatto notare un’enorme svista che è stata involontariamente offensiva nel nostro show. Più importante ancora, vorrei scusarmi con voi per questo errore involontario, ma disattento. Capiamo che abbiamo ferito molti dei nostri fratelli e sorelle musulmani, e sono incredibilmente scoraggiata da questo! Non gioco con alcun tipo di mancanza di rispetto verso Dio o qualsiasi religione e quindi l’uso della canzone nel nostro progetto è stato completamente irresponsabile! Andando avanti faremo in modo che nulla di simile accada mai più. Grazie per il vostro perdono e la comprensione, Rih.”

rihanna

Non è la prima volta che la cantante barbadiana viene accusata di appropriazione culturale. Lo scorso anno venne criticata per la copertina di agosto 2019 di Harper’s Bazaar Cina dove la 32enne indossa un abito blu con maniche plissettate ed una fascia rossa in vita:

rihanna

Il look di Rihanna è molto elaborato, con capelli modellati per emulare gli stili cinesi tradizionali, con le labbra dipinte di rosso solo al centro.

Harper’s Bazaar Cina rivelò che l’idea dietro la copertina era quella di mostrare come un “icona di stile occidentale incontra l’estetica orientale”. Nonostante la rivista condivise le sue intenzioni dietro le immagini, molte persone sui social media accusarono la pubblicazione e la cantante di appropriazione culturale.

Speriamo che ora la bella cantante ed imprenditrice abbia capito la lezione.

IG: @elagram_style

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Chiara Ferragni aspetta una femminuccia? Lo scoop e la reazione dell’influencer

Liam Payne ha ammesso di avere una ricostruzione della capanna di Hagrid in giardino