in ,

Star in rivolta per l’omicidio di Ma’Khia Bryant: LeBron cancella un tweet

LeBron e Ma'Khia Bryant
LeBron e Ma’Khia Bryant

Appena 20 minuti prima del verdetto di colpevolezza per l’omicidio di George Floyd, ucciso lo scorso 20 Maggio 2020 da un ex agente di polizia, un’altra morte suscita polemiche e proteste negli USA: l’omicidio di Ma’Khia Bryant, una ragazza di appena 16 anni.

Secondo alcune fonti la ragazza avrebbe chiamato la polizia perché si sentiva in pericolo, alcune persone stavano litigando armate fuori dalla struttura di accoglienza in cui viveva. Quando la polizia è giunta sul posto ha trovato la stessa Ma’Khia Bryant con un coltello, probabilmente impugnato per proteggersi. Ma un agente ha fatto fuoco, restano da chiarire le dinamiche.

Intanto però, oltre alle proteste in strada, si aggiungono quelle sui social che vedono l’indignazione di molte star. Primo tra tutti il famoso cestista LeBron James, che ha twittato tutto il suo disappunto postando una foto di Nicholas Reardon (l’agente coinvolto nella vicenda). Insieme alla foto ha scritto “You’re next #accountability” ovvero “Sarai il prossimo” riferendosi probabilmente ad un eventuale processo. Dopo poco ha eliminato il tweet giustificando la rimozione come un modo per non creare ulteriore odio.

Non è l’unico però, ad essere toccato dall’accaduto. All’indignazione social, infatti, si sono aggiunte diverse celebrities come Zendaya, Justin Timberlake, Justin Bieber, Khelani, Beyoncé e tanti altri…

View this post on Instagram

A post shared by Justin Bieber (@justinbieber)

IG: @valentinasbrescia

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Caitlyn Jenner si candida al governo della California

Nel futuro di Kim Kardashian c’è la legge: studia in bikini baciata dal sole (FOTO)