in

Selvaggia Lucarelli sbotta contro Diletta Leotta: “Sei tu che ti concedi al gossip…”

Selvaggia Lucarelli e Diletta Leotta

Selvaggia Lucarelli poche ore fa è intervenuta sui social per tuonare contro Diletta Leotta, tirando in ballo ovviamente il recente sfogo su Instagram della conduttrice di Dazn.

Non si può certo dire, in effetti, che le parole della 29enne catanese siano passate inosservate. Anzi, hanno acquisito ancor più risonanza alla luce di uno scatto divulgato in queste ore dal settimanale Oggi. Il servizio completo sarà disponibile in edicola a partire da domani, tuttavia quell’unica paparazzata resa nota, e che immortala Diletta in atteggiamenti affettuosi con Ryan Friedkin, è stata sufficiente per alimentare le critiche contro di lei.

E tra i tanti volti che hanno avuto da ridire sulle recenti dichiarazioni social della Leotta c’è sicuramente Selvaggia Lucarelli. La giornalista romana ha criticato la fidanza di Can Yaman con un lungo post su Instagram.

Selvaggia Lucarelli contro la Leotta sui social

Il volto di Ballando Con Le Stelle esordisce così su Instagram contro Diletta, rea di alimentare consapevolmente il gossip attorno al suo privato.

“Il giornalismo spazzatura si alimenta, come prima cosa, regalando molto della propria vita privata ai media. Nel momento in cui raccontiamo con chi usciamo, cosa facciamo, e pubblichiamo foto della nostra quotidianità, ecografie comprese, poi diventa difficile domare il mostro. Mi sembra che Diletta Leotta, questo mostro, lo foraggi un bel po’, concedendosi alla stampa, ai social e al gossip. Poi certo non puoi aspettarti che il mostro si comporti come un animale domestico e si addormenti sul tuo grembo. Il gossip è questo, se non ti piace il gioco fai come tanti: non racconti nulla di te, lavori e la foto col fidanzato o le foto mentre fai yoga te le tieni nell’album di famiglia”.

Leotta: “Non sono una mangiauomini” e la Lucarelli replica: “Frase vecchia e conservatrice…”

“Se ti attribuiscono mezzo fidanzato in più o uno in meno penso si possa sopravvivere. Non mi sono mai preoccupata del numero di fidanzati della Leotta e suppongo che anche il resto della popolazione italiana possa avere per la sua vita sentimentale al massimo qualche curiosità, ma di sicuro non preoccupazione. Questo suo gridare “NON SONO UNA MANGIAUOMINI, mia nonna legge e ci resta male” è la frase più vecchia e conservatrice che abbia mai sentito. Ma davvero una donna nel 2021 sente di dover difendere la propria moralità pubblicamente? Ma se anche una donna avesse voglia di cambiare uomini quanto le mutande, sarebbe una mangiauomini? […] Io se avessi 20 anni e fossi Diletta Leotta probabilmente estrarrei dal bussolotto il fidanzato del giorno, e certo non mi occuperei di difendere la mia moralità. Al massimo, smentirei, certo non mi offenderei.

Per poi replicare piccata all’accusa di “giornalismo-spazzatura” mossa dalla Leotta durante il suo sfogo su Instagram.

La Leotta invoca il rispetto da parte dei giornalisti. Lo dico da anni: sarebbe più utile ed educativo che invocasse il rispetto di tutti quelli che le scrivono le peggiori schifezze sui social. Evidentemente però la preoccupa di più un articolo scemo di gossip o l’idea che la nonna possa pensare che la si giudichi UNA MANGIAUOMINI, che questo abominevole catcalling virtuale che si legge sui suoi social. Priorità, appunto”.

Instagram/Selvaggia Lucarelli

Instagram/@monicasanclare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Justin Bieber accusato dalla black community di appropriazione culturale

Camihawke

Camihawke criticata dai fan: il post sulla bellezza senza filtri fa discutere