in

Justin Bieber ha chiesto ai suoi fan di fare silenzio durante i suoi concerti

justin bieber birmingham
Justin Bieber, a differenza della statua di cera a lui dedicata al Madame Tussauds di Londra, non si è mostrato per nulla tenero e impassibile nei confronti dei suoi fan inglesi. Per lui sarebbero infatti troppo rumorosi!

Durante il concerto tenuto a Birminghan, in Inghilterra, invece delle solite richieste da musicista di fare più casino e di urlare più forte, il 22enne si è fermato di botto, manco fosse apparso Cassius Clay e lo avesse tramortito con un pugno mentre cantava, e ha chiesto un “favore” ai suoi ammiratori.

Il cantante canadese ha infatti chiesto ai suoi fan di abbassare il volume della voce, perché cominciava a trovare le loro urla “davvero snervanti”!

“Ragazzi, potete farmi un favore? Potete darvi una calmata per almeno due secondi? Vi sento, vi sento, sono a pochi passi da voi. Posso sentirvi! Mi piace il vostro affetto, è fantastico. Ma potete dimostrarlo in un altro modo? Tutto questo urlare è davvero snervante.”

Evidentemente gli spettatori, anziché ad una data del Purpose World Tour, erano capitati in una chiesa, ma senza saperlo! Tuttavia, per rispetto delle “delicatissime” orecchie del piccolo Bieber, hanno deciso di abbassare la voce, anche se alcuni tra di loro (cattivi!) hanno urlato un buuuuu! che si è sentito fino a Buckingham Palace.

Irritato da quella “mancanza di rispetto”, per cercare di limitare i danni della bomba sganciata poco prima, Justin Bieber ha suggerito alle beliebers di urlare alla fine di ogni canzone, ma di stare zitti quando parlava oppure cantava:

“Lo so, fa parte del vostro sangue, è ormai “ingranato”, andate ad un concerto solo per fare casino e urlare. Ma io vi chiedo di urlare solo dopo la fine di una canzone, di godervela, e di ascoltarmi mentre parlo. A volte non riesco a sentirmi e questo è davvero frustrante! Almeno quando parlo, potete non urlare come se voleste spaccarvi i polmoni?”

Inutile dire che le fan più scalmanate non hanno apprezzato per niente il rimprovero del loro beniamino:

“Sinceramente dopo stanotte non so se seguirò ancora Justin Bieber, visto che è stato così maleducato.”

“Ho pagato 70 sterline per vedere Justin Bieber dare fuori di matto, smettere di cantare e comportarsi da maleducato con chiunque urlasse.”

[tweet 788157959176093696 align=”left”]

Il 22enne doveva averne abbastanza di sentire gli schiamazzi delle sue fan, che forse volevano solo proteggere le proprie orecchie. Del resto, la miglior difesa è l’attacco: a volte bisogna urlare fortissimo per coprire il rumore che proviene da un palco.

Non dev’essere per niente simpatico avere a che fare con qualcuno che continua a urlarti nelle orecchie, se non che in questo caso c’erano due piccoli dettagli che stonavano: uno, i genitori dei bimbiminchia presenti al concerto avevano pagato per permettere ai loro pargoli di sommergere di urla il loro “idolo”, due, Justin Bieber non si trovava in un monastero tibetano e lui non è Buddha.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

La terza stagione di American Crime Story si occuperà dell’omicidio di Gianni Versace

Emma Stone risponde a 73 domande per Vogue Magazine e imita Britney Spears!