in , ,

Britney Spears parla in tribunale contro il padre: vorrebbe un figlio ma i suoi tutori glielo impediscono. Interviene anche Justin Timberlake

Britney Spears freebritney

Abusiva“, è così che Britney Spears ha definito la tutela legale affidata al padre nel 2008.

In seguito ad una crisi psichica avuta tredici anni fa, la vita della celebre icona pop americana è stata lasciata nelle mani del padre. Ancora oggi, Jamie Spears detiene una conservatorship su di lei, una tutela legale solitamente esercitata su chi ha disturbi mentali.

Proprio nella giornata di ieri, la triste vicenda tra padre e figlia è giunta al culmine con un’ennesima richiesta di libertà della cantante:

“Volevo farmi togliere la spirale e avere un bambino, ma i miei tutori non me lo fanno fare perchè non vogliono.”

Così dichiara, Britney Spears, alla giudice della Superior Court di Los Angeles, Brenda Penny, in un’udienza in tribunale alla quale ha partecipato da remoto. La Penny ha poi chiesto al legale della Spears se volesse presentare una mozione per liberare la sua cliente dalla tutela paterna. E la risposta è stata affermativa, Britney vorrebbe anche avere il controllo sulle proprie finanze.

Questi ultimi sviluppi riaccendono le speranze del #FreeBritney, un vero e proprio movimento in suo onore, creato nel 2008 dai più grandi seguaci della 39enne artista statunitense, al quale anche ieri hanno preso parte i fan della star a Los Angeles, New Orleans, Atlanta e New York City. Azioni di sostegno sono arrivate anche dalla Norvegia, Gran Bretagna e Germania, senza contare l’innumerevole appoggio dal mondo dello spettacolo e del web.

Nelle ultime ore anche Justin Timberlake, insieme alla moglie Jessica Biel, ha espresso pubblicamente il suo supporto all’ex fidanzata in un commento condiviso via Twitter:

“Dopo quello che abbiamo visto oggi, dovremmo tutti sostenere Britney in questo momento. Indipendentemente dal nostro passato, buono e cattivo, e non importa quanto tempo fa… quello che le sta succedendo non è giusto. A nessuna donna dovrebbe mai essere impedito di prendere decisioni sul proprio corpo. Nessuno dovrebbe MAI essere trattenuto contro la propria volontà… o mai dovrebbe chiedere il permesso per accedere a tutto ciò per cui ha lavorato così duramente. Io e Jessica inviamo il nostro affetto e il nostro supporto assoluto a Britney durante questo periodo. Speriamo che i tribunali e la sua famiglia facciano la cosa giusta e la lascino vivere come vuole vivere.”.

IG: @federicafacchini__

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0

Tommaso Zorzi e Francesco Oppini hanno litigato? L’influencer fa chiarezza (VIDEO)

Uomini e Donne: l’ex corteggiatore Davide Lorusso rompe il silenzio dopo le dichiarazioni di Jessica Antonini