in

Bella Thorne si scusa con gli utenti di OnlyFans: “Volevo abbattere i tabù…”

Bella Thorne
Bella Thorne

Bella Thorne è stata costretta a scusarsi con le lavoratrici di OnlyFans a causa della polemica nata in seguito alla sua iscrizione al social network osé.

L’attrice si è da poco iscritta sulla piattaforma d’intrattenimento a pagamento che permette agli utenti di accedere a foto hot e ha finito per guadagnare una fortuna in pochi giorni.

La 22enne aveva promesso di pubblicare foto di nudo per 200 dollari, invece si è limitata a condividere scatti in lingerie. Per questa ragione molti abbonati hanno chiesto il rimborso, costringendo OnlyFans ad applicare nuove regole.

Il sito ha così limitato la quantità di denaro che gli utenti possono chiedere per i loro materiali: non più di 50 dollari per contenuto e non più di 100 dollari di mancia per utente. Immediate le critiche delle sex workers iscritte al sito che hanno accusato l’ex star Disney di aver rovinato loro gli affari.

Le scuse di Bella Thorne

La fidanzata di Benji Mascolo ha allora deciso si chiarire la sua posizione su Twitter, spiegando che il suo intento era quello di provocare i più bigotti per rimuovere lo stigma che si cela dietro il lavoro sessuale e l’industria del porno:

Volevo contribuire a combattere i tabù dietro il sesso, il lavoro sessuale e la negatività che circonda la parola SESSO stessa, conferendogli un volto tradizionale. Il mio intento era quello di portare più volti sul sito e aumentare le entrate dei creatori di contenuti. Volevo attirare l’attenzione, più persone sul sito significano più probabilità di normalizzare i tabù, ma nel tentativo di farlo ho ferito molte di voi. Chi mi conosce sa che, per combattere i tabù del sesso, il lavoro sessuale, il porno e l’odio che gli ignoranti vomitano contro i professionisti di questo settore, ho rischiato la mia carriera molte volte. Ho scritto e diretto un porno andando contro i consigli di colleghi e manager perché volevo aiutarvi in questa battaglia

Sono una faccia conosciuta e quando hai una voce, una piattaforma su cui esprimerti, cerchi di usarla per aiutare gli altri a sostenere una causa più grande. Mi voglio scusare ancora una volta per avervi ferito in questo processo, sono davvero molto dispiaciuta. Al momento sono in contatto con OnlyFans per parlare delle nuove restrizioni. Fatemi sapere se ci sono delle richieste che vi stanno a cuore e inviatemi il vostro link e una vostra foto così che io possa promuovervi

Sean Baker: “Nessun film con Bella”

Bella aveva spiegato di essersi iscritta al social network per studiare il suo funzionamento e fare ricerche per il prossimo progetto cinematografico diretto da Sean Baker.

Tuttavia il regista ha smentito la dichiarazione della cantante, specificando di aver avuto una conversazione con la Thorne a inizio agosto su una possibile collaborazione incentrata sulla sua vita e sulle motivazioni che l’hanno portata a unirsi a OnlyFans. Queste le sue parole:

“Vorrei mettere in chiaro che la notizia secondo cui starei facendo un film, documentario o fiction su OnlyFans usando Bella Thorne per le ricerche è falsa. Non sono coinvolto in questo progetto. Ho solo consigliato al team di Bella di consultare le lavoratrici del sesso per non danneggiarle. Questo è stato il mio unico coinvolgimento. Sono un alleato e ho passato la mia carriera a raccontare storie che rimuovono stigma e difendono stili di vita sotto attacco. Non farei niente per danneggiare la comunità dell’industria del sesso”.

Instagram/@annalisabiasi

Commenti

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Ed Sheeran è diventato papà: è nata Lyra Antarctica

Grande Fratello VIP 5: ecco il cast completo dei concorrenti