in

Emmys 2020: ecco tutti i vincitori degli Oscar della tv

Emmys 2020

La scorsa notte sono andati in onda, in diretta esclusiva su Rai 4, gli Emmys 2020, i cosiddetti “Oscar della televisione”.

Quella di ieri notte è stata la 72esima edizione del più importante premio televisivo a livello internazionale. Un’edizione sicuramente inedita quella degli Emmys 2020, condotti da Jimmy Kimmel allo Staple Center di Los Angeles, inevitabilmente plasmati dalle norme anti Covid; infatti attori, registi e sceneggiatori nominati hanno seguito la premiazione da casa.

Emmys 2020

Schitt’s Creek ha senz’altro dominato gli Emmys 2020, considerata la favorita della serata, vincendo in ben 7 categorie. Bene anche per la miniserie Watchmen (4 premi), Succession ha vinto come Miglior serie drammatica, mentre Netflix porta due premi a casa con Ozark e Unorthodox.

A segnare la storia questa notte è stata Zendaya, vincitrice del premio come Miglior attrice in una serie drammatica. Zendaya è difatti la più giovane di sempre a vincere questo premio e la seconda donna nera dopo Viola Davis.

Clicca qui per vedere i migliori look della serata.

Passiamo però nel dettaglio a vedere quali sono stati tutti i vincitori della serata degli Emmys 2020:

Miglior serie drammatica

Better Call Saul
The Crown
The Handmaid’s Tail
Killing Eve
The Mandalorian
Ozark
Stranger Things
Succession – Vincitore

Miglior serie comica

Curb your Enthusiasm
Dead to Me
The Good Place
Insecure
The Kominsky Method
The Marvelous Mrs. Maisel
Schitt’s Creek – Vincitore
What we do in the Shadows

Miglior miniserie

Little Fires Everywhere
Mrs. America
Unbelievable
Unorthodox
Watchmen – Vincitore

Miglior attrice in una serie drammatica

Jennifer Aniston – The Morning Show
Olivia Colman – The Crown
Jodie Comer – Killing Eve
Laura Linney – Ozark
Sandra Oh – Killing Eve
Zendaya – Euphoria – Vincitore

Miglior attore in una serie drammatica

Jason Bateman – Ozark
Sterling K. Brown – This is us
Steve Carell – The Morning Show
Brian Cox – Succession
Billy Porter – Pose
Jeremy Strong – Succession – Vincitore

Miglior attore di una serie comedy

Anthony Anderson – Black-ish
Don Cheadle – Black Monday
Ted Danson – The Good Place
Michael Douglas – The Kominsky Method
Eugene Levy – Schitt’s Creek – Vincitore
Ramy Youssef – Ramy

Miglior attrice di una serie comedy

Christina Applegate – Dead to me
Rachel Brosnahan – The Marvelous Mrs. Maisel
Linda Cardellini – Dead to me
Catherine O’Hara – Schitt’s Creek – Vincitore
Issa Rae – Insecure
Tracee Ellis Ross – Black-ish

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica

Giancarlo Esposito – Better Call Saul
Nicholas Braun – Succession
Kieran Culkin – Succession
Matthew MacFadyen – Succession
Bradley Whitford – The Handmaid’s Tale
Billy Crudup – The Morning Show – Vincitore
Mark Duplass – The Morning Show
Jeffrey Wright – Westworld

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

Laura Dern – Big Little Lies
Meryl Streep – Big Little Lies
Fiona Shaw – Killing Eve
Julia Garner – Ozark – Vincitore
Sarah Snook – Succession
Helena Bonham Carter – The Crown
Samira Wiley – The Handmaid’s Tale
Thandie Newton – Westworld

Migliore attore non protagonista di una serie comica

Andre Braugher – Brooklyn Nine-Nine
Mahershala Alì – Ramy
Kenan Thompson – Saturday Night Live
Daniel Levy – Schitt’s Creek – Vincitore
William Jackson Harper – The Good Place
Alan Arkin – The Kominsky Method
Sterling K. Brown – The Marvelous Mrs. Maisel
Tony Shalhoub – The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attrice non protagonista di una serie comica

Betty Gilpin – GLOW
Yvonne Orji – Insecure
Kate McKinnon – Saturday Night Live
Cecily Strong – Saturday Night Live
Annie Murphy – Schitt’s Creek – Vincitore
D’Arcy Carden – The Good Place
Alex Borstein – The Marvelous Mrs. Maisel
Marin Hinkle – The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attrice in una miniserie o film-tv

Cate Blanchett – Mrs. America
Shira Haas – Unorthodox
Regina King – Watchmen – Vincitore
Octavia Spencer – Self Made
Kerry Washington – Little Fires Everywhere

Miglior attore in una miniserie o film-tv

Jeremy Irons – Watchmen
Hugh Jackman – Bad Education
Paul Mescal – Normal People
Jeremy Pope – Hollywood
Mark Ruffalo – I know This Much is true – Vincitore

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film-tv

Dylan McDermott – Hollywood
Jim Parsons – Hollywood
Tituss Burgess – Unbreakable Kimmy Schmidt: Kimmy vs. The Reverend
Louis Gossett Jr. – Watchmen
Yahya Abdul-Mateen II – Watchmen – Vincitore
Jovan Adepo – Watchmen

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film-tv

Holland Taylor – Hollywood
Uzo Aduba – Mrs. America – Vincitore
Margo Martindale – Mrs. America
Tracey Ullman – Mrs. America
Toni Collette – Unbelievable
Jean Smart – Watchmen

Miglior regia per una serie drama

Lesli Linka Glatter – Homeland (episodio “Prisoners of War”)
Alik Sakharov – Ozark (episodio “Fire Pink”)
Ben Semanoff – Ozark (episodio “Su casa es mi casa”)
Andrij Parekh – Succession (episodio “Hunting”) – Vincitore
Mark Mylod – Succession (episodio “This is not for tears”)
Benjamin Caron – The Crown (episodio “Aberfan”)
Jessica Hobbs – The Crown (episodio “Cri de coeur”)
Mimi Leder – The Morning Show (episodio “The Interview”)

Miglior regia per una serie comedy

Gail Mancuso – Modern Family (episodio “Finale Part 2”)
Ramy Youssef – Ramy (episodio “Miakhalifa.mov”)
Andrew Cividino e Daniel Levy – Schitt’s Creek (episodio “Happy Ending”) – Vincitore
Matt Shakman – The Great (episodio “The Great (Pilot)”)
Amy Sherman-Palladino – The Marvelous Mrs. Maisel (episodio “It’s comedy or cabbage”)
Daniel Palladino – The Marvelous Mrs. Maisel (episodio “Marvelous Radio”)
James Burrows – Will & Grace (episodio “We Love Lucy”)

Miglior regia per una miniserie o film-tv

Lynn Shelton – Little Fires Everywhere (episodio “Find a way”)
Lenny Abrahamson – Normal People (episodio “Episode 5”)
Maria Schrader – Unorthodox – Vincitore
Nicole Kassell – Watchmen (episodio “It’s summer and we’running out of ice”)
Steph Green – Watchmen (episodio “Little fear of lightning”)
Stephen Williams – Watchmen (episodio “This Extraordinary Being”)

Miglior sceneggiatura per una serie drammatica

Thomas Schnauz – Better Call Saul (episodio “Bad Choice Road”)
Gordon Smith – Better Call Saul (episodio “Bagman”)
Miki Johnson – Ozark (episodio “Fire Pink”)
Chris Mundy – Ozark (episodio “All in”)
John Shiban – Ozark (episodio “Boss Fight”)
Jesse Armstrong – Succession (episodio “This is not for tears”) – Vincitore
Peter Morgan – The Crown (episodio “Aberfan”)

Miglior sceneggiatura per una serie comica

Daniel Levy – Schitt’s Creek (episodio “Happy Ending”) – Vincitore
David West Read – Schitt’s Creek (episodio “The Presidential Suite”)
Michael Schur – The Good Place (episodio “Whenever you’re ready”)
Tony McNamara – The Great (episodio “The Great”)
Sam Johnson e Chris Marcil – What we do in the Shadows (episodio “Collaboration”)
Paul Simms – What we do in the Shadows (episodio “Ghosts”)
Stefani Robinson – What we do in the Shadows (episodio “On the run”)

Miglior sceneggiatura per una miniserie o film-tv

Tanya Barfield – Mrs. America (episodio “Shirley”)
Sally Rooney e Alice Birch – Normal People (episodio “Episode 3”)
Susannah Grant, Michael Chabon e Ayelet Waldman – Unbelievable (episodio “Episodio 1”)
Anna Winger – Unorthodox (episodio “Part 1”)
Damon Lindelof e Cord Jefferson – Watchmen (episodio “This Extraordinary Being”) – Vincitore

Miglior Talk Show

“Daily Show With Trevor Noah” (Comedy Central)
“Full Frontal With Samantha Bee” (TBS)
“Jimmy Kimmel Live” (ABC)
“Last Week Tonight With John Oliver” (HBO) – Vincitore
“Late Show With Stephen Colbert” (CBS)

Instagram/@veronicness

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Netflix: ecco i 10 titoli più visti nel mese di settembre

Emmy Awards 2020: i look più belli dal red carpet casalingo