in , , ,

Naya Rivera è morta: la ricostruzione della polizia dopo il ritrovamento

naya rivera morta

Ci abbiamo sperato tutti fino all’ultimo ma purtroppo la conferma è arrivata: Naya Rivera è morta all’età di 33 anni. Il cadavere ritrovato poche ore fa a largo del lago Piru è quello dell’attrice.

A confermarlo è stato il dipartimento di polizia della contea di Ventura, California che ha definito questa morte un tragico incidente. A parlare è stato lo sceriffo Ayub, il quale ha totalmente escluso l’ipotesi di un suicidio, fornendocene un’altra, altrettanto atroce.

Secondo la ricostruzione delle autorità, infatti, la Rivera sarebbe morta per salvare suo figlio Josey dall’annegamento.

Visualizza questo post su Instagram

just the two of us

Un post condiviso da Naya Rivera (@nayarivera) in data:

Secondo la ricostruzione delle autorità, guidate dalla sola testimonianza dell’unico presente al momento dell’incidente, ovvero suo figlio Josey di quattro anni, la Rivera sarebbe annegata a causa delle correnti violente del lago.

Lo sceriffo Ayub ha spiegato come nel lago Piru possano formarsi delle correnti pericolose che rischiano di mandare le barche alla deriva. Josey e Naya stavano nuotando quando, resasi conto del pericolo imminente, la Rivera avrebbe usato tutte le sue energie per mettere in salvo suo figlio. Il corpo di Naya è stato ritrovato nella parte nord del lago, vicino alla superficie dell’acqua.

Purtroppo la star di Glee non ha avuto abbastanza forze per risalire sulla barca che aveva affittato per salvare sé stessa. Il corpo della Rivera, ritrovato nella zona nord-est del lago Piru, sarà fatto esaminare per un’autopsia e un’ulteriore autentificazione:

Quelle sul suicidio sarebbero solo speculazioni, a questo punto. Ci sono un sacco di correnti nel lago che si fanno sempre più forti nel pomeriggio. Noi crediamo che Naya sia scomparsa proprio a metà pomeriggio. L’idea è che la barca abbia cominciato ad andare alla deriva, senza ancora, e che lei abbia usato tutte le sue forze per rimettere suo figlio in salvo. Purtroppo Naya non ha avuto abbastanza forze per risalire a bordo.

Naya ha lavorato come attrice e modella fin da piccola con il suo ruolo come Hillary Winston in The Royal Family, con il quale ha ricevuto la sua prima nomination agli Young Artist Awards.

Era il 2009 quando è apparsa sui nostri schermi nelle vesti di Santana Lopez, l’ambiziosa cheerleader che ci ha fatto cantare a squarciagola. Dal 2013, con il singolo Sorry, è iniziata la sua carriera da solista.

Naya era la mamma di Josey, 4 anni, avuto dal matrimonio con Ryan Dorsey, finito nel 2018. Naya, come il collega Cory Monteith, è stata una presenza significativa nell’adolescenza di molti noi, e per questo le saremo sempre grati.

Qui sotto il tributo di Terrence Green, collega di Naya Rivera nel suo ultimo progetto lavorativo, Step Up: High Water

https://twitter.com/RawSwagger/status/1282792739944329216

ig: @/martinafvsco

Commenti

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Lucifer: ecco il trailer della quinta stagione (con un grosso spoiler)

Palinsesti Mediaset autunno 2020: ecco il trash che ci aspetta