in

Naya Rivera: la famiglia parla per la prima volta dopo la tragedia

Naya Rivera con i fratelli e la mamma Yolanda Rivera
Naya Rivera con i fratelli Mychal e Nickayla e la madre Yolanda

La famiglia di Naya Rivera ha rilasciato la prima dichiarazione dopo la tragica morte dell’attrice.

La star di Glee era scomparsa l’8 luglio dopo aver preso in affitto una barca per trascorrere un pomeriggio sul lago Piru col figlio di 4 anni Josey.

Il ritrovamento

Il suo corpo è stato ritrovato il 14 luglio grazie ad una foto che la 33enne aveva mandato ai familiari, da cui è stato possibile individuare il punto in cui si trovava al momento del tragico incidente.

Secondo la ricostruzione dell’accaduto, Rivera e suo figlio stavano nuotando nel lago quando la barca si sarebbe allontanata a causa delle forti correnti. L’attrice sarebbe riuscita a mettere in salvo il figlio, raggiungendo la barca a nuoto, ma poi è annegata.

La famiglia era stata avvistata sul luogo dell’incidente, ma non aveva ancora commentato la triste vicenda.

Parla la famiglia di Naya Rivera

Nelle scorse ore, però, i familiari hanno condiviso un comunicato per ringraziare tutte le persone che hanno partecipato alle ricerche e che in questi giorni hanno pregato per Naya.

La dichiarazione è stata concessa a Deadline tramite il manager della cantante Gladyz Gonzalez:

“Siamo davvero grati per l’amore e le preghiere per la Naya, Josey e tutta la nostra famiglia durante la scorsa settimana. Mentre piangiamo la perdita del nostro bellissimo angelo, siamo lieti di onorare il suo lascito e il suo spirito. Naya aveva uno straordinario talento, ma era sopratutto una madre, figlia e sorella meravigliosa. Grazie a tutte le donne e gli uomini del dipartimento di polizia della contea di Ventura per il vostro instancabile impegno nel ritrovare Naya. La nostra infinita gratitudine va all’eroina che ha reso possibile il suo ritrovamento. Grazie anche ai suoi amici, colleghi e fan per il supporto costante. Il Paradiso ha ora con sè il nostro angelo. Chiediamo il rispetto della nostra privacy durante momento di difficltà”.

I risultati dell’autopsia

La polizia ha pubblicato il referto dellʼautopsia effettuata sul corpo dell’attrice, confermando la morte per annegamento.

Per il Ventura County Medical Examiner l’attrice non mostrava «alcun segno di trauma o infortunio», alcun tipo di malore che possa aver contribuito all’annegamento.

Non ci sono inoltre lesioni, ma “solo segni del tempo in cui è rimasta sommersa in acqua“.

Esclusa anche l’ipotesi di omicidio e quella del suicidio, data l’assenza di tracce di alcol o droghe nel sangue.

Si è trattato dunque di un tragico incidente.

Instagram/@annalisabiasi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Meghan Markle: il discorso femminista al Girl Up Summit fa tremare la Royal Family

Rihanna: svelata la data di uscita della sua linea di skincare (e altri progetti)