in

JK Rowling sotto attacco: le reazioni delle celebrità al tweet “transfobico” della scrittrice

JK Rowling

Non molte ore fa, JK Rowling ha dato vita ad una spirale di polemiche a causa di alcuni tweet transfobici.

Le parole di JK Rowling hanno innescato come diretta conseguenza l’indignazione da parte di alcuni fan, così come di alcune celebrità.

Jk Rowling: i tweet della discordia

“Se il concetto di sesso non esiste, allora non esiste nemmeno il concetto di attrazione per lo stesso sesso. Se il concetto di sesso non esiste, allora la realtà vissuta dalle donne viene cancellata. Conosco e amo le persone trans, ma eliminare il concetto di sesso elimina la capacità di molti di discutere in modo significativo della propria vita. Dire la verità non significa odiare.”

La scrittrice 54enne, autrice di Harry Potter e Animali Fantastici, ha poi aggiunto:

“Rispetto il diritto di ogni trans di vivere in un modo che sia autentico e confortevole per loro. Marcerei con voi se foste discriminati sulla base dell’essere trans. Allo stesso tempo, la mia vita è stata modellata dall’essere donna. Non credo che sia odioso dirlo.”

Dopo aver letto le sue parole, l’organizzazione per i diritti Lgbtq+ Glaad ha espresso la sua opinione riguardo l’accaduto su Twitter.

“Se volete indirizzare la vostra legittima rabbia per l’ultimo tweet anti-trans di JK Rowling verso qualcosa di positivo, supportate organizzazioni che aiutano le persone trans nere come @MPJInstitute, @blacktransusa, @TransJusticeFP, @Genderrintell e @ukblackpride.
JK Rowling continua a schierarsi con una ideologia che distorce volontariamente i fatti riguardo l’identità di genere e riguardo le persone che sono trans. Nel 2020, non ci sono scuse per prendere di mira le persone trans.”

La risposta delle celebrità

Molto sono le celebrità che hanno avuto qualcosa da dire contro le parole della scrittrice britannica, andandoci anche giù pesante!

“Ehi JK mentre affermi di sostenere i diritti di trans e questo è un momento storico in cui stiamo discutendo a livello globale dell’impatto della supremazia bianca sui neri, per favore condividi parte della tua ricchezza di 650 milioni di dollari con questa raccolta di beneficenza”, così ha scritto l’influencer e attrice della serie The Good Place, Jameela Jamil.

“Buonanotte e stai zitta @jk_rowling”, così ha twittato Sarah Paulson, la star 45enne di American Horror Story.

“Le donne trans sono donne. I neri trans e i trans non neri sono discriminati ogni giorno. Stanno morendo. Stiamo combattendo per le persone nere e le persone trans e tu stai facendo questo”, questa è stata la risposta di Jonathan Van Ness, la star 33enne di Queer Eye.

Oltre a queste si sono aggiunti i commenti di altre celebrità quali: Anthony Rapp (Star Trek Discovery), Mara Wilson (Matilda sei mitica), Mary Lambert ed altri.

Instagram/@veronicness

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Black Lives Matter, il discorso di Beyoncé è un inno alla diversità

Dear Class of 2020: il discorso di Beyoncé è un inno alla diversità

Lady Gaga: il suo messaggio ai laureati 2020 invita a combattere il razzismo